L'Artiglio ArcobalenoRecensioniRubriche

L’Artiglio Arcobaleno: Il più fortunato, di Piper Vaughn e M.J. O’Shea

La rockstar Nick Ventura ha toccato il fondo. Geloso del nuovo amore di suo fratello, inizia ad abusare dei propri vizi e, annebbiato dai fumi dell’alcol, finisce per schiantarsi contro un negozio con la propria auto. Umiliato pubblicamente e a un passo dalla galera, per ordine del tribunale entra in un programma di riabilitazione.
Il nutrizionista Luka Novak è appariscente, effeminato, il genere di gay che Nick, bisessuale, normalmente schernirebbe. Il carattere solare dell’uomo nasconde, però, un profondo dolore causato da una precedente relazione. Luka sa che dovrebbe diffidare della reputazione di Nick, ma ne è attratto suo malgrado e la loro amicizia, inizialmente incerta, si trasforma in passione. Ben presto Luka si renderà conto che la paura di Nick di perdere l’immagine da cattivo ragazzo sicuramente implicherà il non rendere mai pubblica la loro relazione.
Nick aveva sempre creduto di non avere bisogno di nessuno, finché Luka Novak non entra nella sua vita. Adesso deve conciliare il passato, libero da ogni preoccupazione, con il futuro che all’improvviso desidera più di ogni altra cosa. E la prima lezione che deve imparare è come diventare l’uomo di cui sia lui che Luka hanno bisogno, piuttosto che rimanere il ragazzo che è sempre stato. Solo.


Titolo: Il più fortunato.
Autori: Piper Vaughn e M.J. O’Shea.
Genere: Romance M/M.
Editore: Triskell Edizioni. Serie Lucky Moon, Volume II.
Prezzo: euro 4,49 (eBook); euro 13,00 (copertina flessibile).

Il più fortunato?! * * * *

Il titolo è un po’ paradossale dal momento che Nick, al pari del fratello, ha avuto un’infanzia terribile a causa di un padre violento e crudele e di una madre debole, stupida e anaffettiva. Né tutto ciò può essere compensato dal suo grande successo come rockstar che, oltre tutto, lo ha indotto anche a comportamenti inconsulti basati su sesso promiscuo, alcool e droghe.
D’altra parte Luka è il suo opposto e quindi c’era da aspettarsi che il loro rapporto incontrasse molte difficoltà.
Certo l’attacco non è del tutto verosimile dal momento che Nick è davvero molto veloce nel processo di disintossicazione. Più problematico per lui accettare il rischio di amare. Finale melodrammatico all’americana, però, lo ammetto, efficace.

Le recensioni dell’Artiglio Arcobaleno

Post precedente

L'Artiglio Rosa: Rice, Banks, Albanese

Post successivo

L'Artiglio Arcobaleno: 8, di Dustin Lance Black

Maria Teresa Siciliano

Maria Teresa Siciliano

Professoressa di Italiano presso il prestigioso Liceo Classico Aristofane di Roma, adora leggere e recensire montagne di libri con penna intinta in un dolcissimo veleno. Temuta e amata in ugual misura, ha plasmato una generazione di feroci lettrici di romance.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *