Ottimo rimedio per smaltire tutto ciò che è avanzato dalla Pasqua: il grano cotto avanzato da eventuali pastiere o crostate e il cioccolato delle uova. Chi ha bambini in casa specialmente.
E io ci ho fatto una torta per la colazione. Tiè!
Per la versione senza lattosio, basterà sostituire il cioccolato al latte con quello extrafondente e usare un latte senza lattosio o vegetale (dosi indicate nella seconda foto).

Ingredienti:

250 gr di grano cotto.
200 gr di latte.
200 gr di cioccolato.
300 gr di farina 0.
150 gr di zucchero.
1 bustina di lievito (oppure, 60 gr di bicarbonato + il succo di mezzo limone).
100 gr di yogurt senza lattosio (a temperatura ambiebte, mi raccomando).
60 gr di olio di semi.
100 gr di albumi.
100 gr di acqua.

Procedimento:

Sgraniamo il grano cotto in un pentolino e facciamolo cuocere a fuoco basso con il latte e il cioccolato. Facciamo cuocere per 15 minuti circa, poi lasciamo raffreddare.



In una ciotola uniamo la farina, lo zucchero, il lievito (oppure 6g di bicarbonato + il succo di mezzo limone), lo yogurt, l’olio di semi, gli albumi, l’acqua e il composto di grano. Mescoliamo tutto e versiamo in una tortiera.


Inforniamo a 180 gradi per 40 minuti circa (prova stecchino, as usual!).

Una variante.

Se non vi piace il cioccolato, sostituitelo con una fialetta di fiori d’arancio e 50 g di ricotta (quando la torta si raffredda), oppure da subito 100 g frutti di bosco o delle fragole tagliate a pezzettini.

Federica D’Ascani, cuoca per necessità (gli uomini di casa mangiano come bufali al pascolo) e per intolleranze varie, è in realtà una editor molto quotata e una scrittrice raffinata. QUI, potete dare un’occhiata ai suoi libri.