Questa è facile, buona da morire e facilissima. Non costa manco tanto, visto che le mazzancolle si trovano spesso in offerta a non più di 9 euro al chilo (e a noi per 4 persone ce ne serve mezzo!).
E quindi…

Tagliamo a dadini tre belle zucchine grosse e mettiamole da parte.
Mettiamo a scaldare l’acqua per la pasta.
Prendiamo mezzo chilo di mazzancolle, puliamole e mettiamo le teste in una padella (quella che utilizzeremo per fare il sugo). I nostri mostriciattoli goduriosi per il momento li mettiamo da parte.

Nella padella con le teste mettiamo anche un bel giro di olio evo e uno spicchio di aglio; facciamo cuocere per quattro minuti a fuoco medio-alto. Schiacciamo un po’ le teste con un cucchiaio di legno, quindi aggiungiamo mezzo bicchiere di brandy, abbassiamo il fuoco e lasciamo evaporare l’alcool. Schiacciamo di nuovo le teste in modo che i succhi che ci servono escano del tutto, quindi rimuoviamole, aggiungiamo le zucchine e una mestolata di acqua calda. Mettiamo il coperchio alla padella e lasciamo cuocere per sei/sette minuti.

Ora possiamo aggiungere le mazzancolle pulite e far cuocere finché non cambiano colore. Alla fine spegniamo il fuoco, preleviamo più della metà delle zucchine e frulliamole. Teniamo la crema ottenuta da parte.
Scoliamo la pasta al dente e mettiamola nella padella con il sugo, riaccendiamo il fuoco e mantechiamo con la crema di zucchine.
Serviamo con una spolverata di granella di mandorle.

I libri di Federica D’Ascani li trovate QUI