Segnalazioni

Segnalazione: Le Freak, di Runny Magma

Una ragazza scomparsa. Un baracchino da radioamatore. E la disco che li faceva ballare…

Sergio sta per arrendersi a un futuro da operaio, mentre gli amici fricchettoni andranno all’università. Gli anni ’70 sono alla fine, la discomusic incalza, forse i tempi sono maturi per una rivalsa, e lui è intenzionato a trovare il ragazzo dei suoi sogni. Attraverso una trasmissione radioamatoriale, scopre che alla sorella potrebbe essere successo qualcosa di brutto, così comincia a frequentare la comunità di sbandati dove potrebbe essersi consumato il fatto; la bizzarra dimora è persa in un bosco dove i sogni si materializzano come un’allucinazione, e dove la verità può svelarsi come un indovinello senza senso…

Titolo: Le Freack.
Autore: Runny Magma.
Genere: Romance M/M.
Editore: Solf-Publishing.
Prezzo: euro 2,99 /eBook); euro 9,90 (copertina flessibile).

Runny Magma ci parla del suo nuovo romance… Già da quando avevo costruito “A qualcuno piace tiepido” su flashback alternati al presente per mostrare come i due protagonisti erano arrivati allo scambio di valigie da cui partono le vicende, avevo in mente di andare indietro nel tempo con gli anni ’80 e i ’70, attraverso la musica e i libri cari a ogni epoca. Però volevo avere un’idea ben precisa, una storia che secondo me valesse la pena di essere raccontata. Niccolò di “Small Town Boys” è un ragazzo dei giorni nostri che, grazie a un diario, torna con la mente agli anni ’80 e alle vicende di Loris, che forse non si è suicidato ma è stato ucciso. Vive la sua omosessualità in maniera serena, al contrario del ragazzo che conosce a poco a poco quando ormai è già morto. In “Le Freak” invece ho voluto sondare il passaggio dall’adolescenza all’età adulta di un ragazzo immerso nei ’70, con tutte le contraddizioni di una società italiana molto più bigotta di quella di adesso e al contempo in pieno fermento, tra dibattiti sulla sessualità, droghe e musicisti gay alla ribalta con la discomusic. E di nuovo dobbiamo capire cosa è successo a un personaggio assente, che tuttavia sarà determinante per l’evoluzione del protagonista. Se per gli ’80 gli indizi sono nascosti in un diario segreto, per i ’70 i radioamatori sono venuti da sé (in famiglia ne ho avuto più d’uno), e la struttura gemella, per contesto storico e caratterizzazioni ‘fricchettone’, ha portato le storie a svilupparsi in maniera diversa: il precedente era un flusso di coscienza continuo, in prima persona al presente, tutto si dipanava nella mente di Niccolò in tempo reale, oggi; il secondo parte con Sergio che ha quasi sessant’anni, ma che una telefonata riporta immediatamente al passato, a ricordare chi e cosa lo ha fatto crescere e diventare l’uomo soddisfatto di sé che è, al di là di cosa passa e cosa no. Lo sfondo ‘amarcord’ non mi ha impedito di utilizzare lo stesso tono divertito dei miei primi romanzi, per quanto gli ultimi due non siano più romance. Spero di trasmettere un po’ di… ottimismo.

RUNNY MAGMA – Fra il 2015 e il 2016 ha pubblicato i titoli “Mascarado”, “Perfect Strangers”, “Porcahontas & (S)mascarado” e “A qualcuno piace tiepido”, e ha curato la rubrica “Drag Stories – Storie di strascichi” sul blog “Refusi Etc.”, dove ha dato voce alle drag queen italiane. Nel 2017 è uscito “Small Town Boys.”

Post precedente

La Storia: Rosalie, l'ultima cameriera di Maria Antonietta, di Beatrice da Vela (Florelle)

Post successivo

Recensione: Rebel, il deserto in fiamme, di Alwyn Hamilton

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da qualche anno, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *