News

News: L’amore non ha limiti, di Macrina Mirti

Stella ama Mauro, suo marito, alla follia. Una sera, però, scopre che lui la tradisce con una certa Coniglietta. Decide, allora, di aiutarlo a guarire dall’insana passione con una medicina che ha studiato proprio per i traditori. Ma c’è un problema: gli effetti collaterali del farmaco sono devastanti.

Titolo: L’amore non ha limiti.
Autrice: Macrina Mirti. QUI la Pagina-Autore su Amazon.
Genere: Noir.
Editore: Delos Digital, Collana Passione Criminale.
Prezzo: euro 1,99 (ebook, 40 pagine).
Uscita: 17 luglio 2018.

Macrina Mirti, pseudonimo di Maria Cristina Grella, ha pubblicato numerose storie su varie riviste e blog letterari e il suo racconto “Una famiglia felice” è stato tra i cinque segnalati al concorso indetto dal Romance Magazine nel 2013. È stata anche finalista al Mystfest di Cattolica 2018. Ha partecipato (con nomi diversi) a tutte le antologie “365” della Casa editrice Delos, per la quale ha pubblicato racconti e romanzi brevi in diverse collane: “Il Canto del cuore” e il romanzo breve “Un fiuto infallibile per i bastardi” in Passioni Romantiche; i due romanzi “Una donna responsabile” e “Il vento di ponente” nella Collana Senza Sfumature; il romanzo storico “Lettere rubate” per Odissea Romantica.
“Il potere del sangue” e “Bruciate la strega” sono usciti nella collana History crime a nome di Maria Cristina Grella. Infine, come self, ha pubblicato il romanzo storico-horror “I suicidi vanno all’inferno”.

Post precedente

Recensione: Ogni battito di cuore, di Ginger Scott

Post successivo

L'Artiglio Rosa: Rice, Banks, Albanese

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *