L'Artiglio ArcobalenoRecensioniRubriche

L’Artiglio Arcobaleno: Calmes, Walker, McAllister

Mary Calmes, Basta un giorno

Serie “La Volta”, Volume I

Dreamspinner Press Italia

Quando si lavora per la mafia, può capitare di dover uccidere molte persone in tanti modi diversi. Ceaton Mercer ha stivato gli ultimi due cadaveri in un capanno degli attrezzi che appartiene a un adorabile ricercatore marino che abita in un’idilliaca comunità isolana, ma non è poi così cattivo. Con il tempo si è trovato una specie di casa e forse anche un posto nel cuore delle persone con cui lavora, o almeno quanto basta perché non gli piantino un proiettile in testa quando smette di essere utile per il boss.
Ma non ha mai immaginato che un solo giorno potesse cambiargli la vita, ed è sul punto di scoprire quanto si sbaglia.
Gli basta un giorno per incontrare l’uomo che sembra essere quello giusto, l’amore della sua vita. Sembra inconcepibile che un uomo che si occupa di morte possa trovare l’amore, ma è come se fosse destino. Gli basta un giorno, che si fa sempre più strano e in cui i problemi si accumulano, per costringere Ceaton a riflettere sulla sua cupa esistenza e ad accettare che in ventiquattro ore tutto può cambiare, perfino lui stesso. Il suo futuro potrebbe rivelarsi più luminoso di quanto si aspettasse, ma dovrà restare vivo abbastanza a lungo da scoprirlo.

Fra Dark e Romance * * * * *
(#copiafornitadacasaeditrice)

Avevo già letto qualche romance della Calmes. Ma questo mi è parso subito diverso a partire dalla sinossi. Infatti veniamo subito catapultati in un mondo di tipo mafioso con una concezione pessimistica della vita, dove violenza e morte sono una presenza plurima e quotidiana. Del resto Ceaton proviene dal mondo dei servizi segreti militari e quindi, anche quando stava dalla parte del “bene”, era abituato ad operazioni, diciamo così, irregolari.
Non si fa illusioni sull’ambiente in cui vive (“se fossero uomini buoni, perché avrebbero incrociato la nostra strada?”). Ma, mentre uccide a destra e sinistra, conserva degli scrupoli (per esempio no alla schiavitù sessuale di donne o uomini, no allo stupro) e crede nella lealtà e in quello che si definisce familismo amorale, cioè un sistema di valori alternativo, ma non del tutto.
Siamo davanti ad un inizio serie e la trama è davvero molto complessa, al punto che ho avuto bisogno di una seconda lettura per essere sicura di aver collocato bene tutti i tasselli.
Singolare che in questo primo volume il filone gay romance sia secondario, fino al punto che il coprotagonista compare solo verso la metà della narrazione, ma, tutto sommato, chi legge lo trova soddisfacente, anche se talvolta resta un po’ sconcertato.

OoO

N.R. Walker, A chiare linee

Serie “Thomas Elkin”, Volume II

Triskell Edizioni

Quando alcune linee perdono nitidezza, altre diventano cristalline.
Innamorati persi l’uno dell’altro, Thomas Elkin e Cooper Jones decidono finalmente di dare una possibilità alla loro relazione.
Quello a cui non sono preparati, però, è il dover far fronte alla reazione delle loro famiglie, che invece vogliono si separino. Entrambi impareranno presto quali siano le linee guida che ci definiscono. E che, a volte, se alcuni contorni appaiono sfumati, altre linee diventano improvvisamente chiarissime.

Un racconto di raccordo * * * *
(#copiafornitadacasaeditrice)

Qui la Walker vuole descriverci la vita quotidiana di una nuova relazione: i passi avanti, i piccoli screzi, sesso, sesso e ancora sesso, e poi il rapporto con le famiglie. E gli imprevisti, anche dolorosi. Almeno una sezione molto commovente.

OoO

Rowan McAllister, Seconde occasioni

(uscita contemporanea USA)

Dreamspinner Press Italia

Sebbene sia nato tra agi e ricchezze, Jordan Thorndike è stanco di fingere: non potrà mai diventare un avvocato come vorrebbero i suoi genitori, e nemmeno dare loro una nuora e dei nipotini. Messo di fronte a un ultimatum – continuare a vivere nella menzogna o andarsene – Jordan prende la sua BMW e se ne va.
Senza casa, senza lavoro e senza aspirazioni, Jordan trova rifugio in una delle organizzazioni di beneficenza finanziate dalla madre: il ranch delle seconde occasioni. Grazie al proprio nome e carisma, Jordan ammalia lo staff in quattro e quattr’otto… tutti tranne uno.
Russ ha sempre dovuto lottare per sopravvivere e detesta quel rampollo viziato che sfrutta il ranch solo per il gusto di vivere un’avventura. Jordan è disposto a tutto pur di dimostrare a Russ di saper lavorare sodo, ma la famiglia e alcune ferite del passato complicheranno le cose. Riuscirà Jordan a capire che quella che per lui è una vacanza per altri è la dura realtà della vita? E Russ potrà mai accettare che Jordan è capace di maturare… e di amare?

Come reimpostare la propria vita * * * *
(#copiafornitadacasaeditrice)

Non si tratta proprio di un western, dal momento che il ranch delle seconde occasioni è una specie di organizzazione no profit per animali (e uomini) maltrattati. Comincia come uno scontro di personalità fra Jordan, un giovane che ha appena fatto coming out e per questo è stato cacciato di casa e abbandonato dalla famiglia di origine, e Russ, molto più grande di lui e reduce da legami sentimentali fallimentari. È una storia semplice, ma molto piacevole.

Le recensioni dell’Artiglio Arcobaleno

Post precedente

L'Artiglio Rosa: White, Drake, Quasi

Post successivo

La Cassetta degli Attrezzi: il Memoir. Come curarsi con la scrittura

Maria Teresa Siciliano

Maria Teresa Siciliano

Professoressa di Italiano presso il prestigioso Liceo Classico Aristofane di Roma, adora leggere e recensire montagne di libri con penna intinta in un dolcissimo veleno. Temuta e amata in ugual misura, ha plasmato una generazione di feroci lettrici di romance.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *