Eventi

Blog Tour “I talenti delle Fate”, di Antonella Arietano: terza tappa

Durante questa settimana, ci concentreremo sul “Talento” di Elisa, ossia quello di prendersi cura degli animali e di riuscire a stabilire con loro un bel contatto, una relazione di amore e fiducia.
Seguite il blog tour, perché questa tappa sarà bellissima!

Ecco quello che faremo insieme a voi.
Da oggi fino a domenica prossima, siete liberi di postare nell’evento una foto di qualsiasi animale voi abbiate in casa e che amate. Sarebbe stupendo se, oltre a pubblicare la foto, ci raccontaste qualcosa dei vostri amici, un aneddoto, un episodio emozionante o semplicemente ci parlaste del vostro rapporto con loro.

A farci compagnia per tutta la settimana ci sarà l’associazione onlus  I senza cuccia e Antonella Arietano adotterà un trovatello!

Lei a Francesca Grassi stanno già preparando tutte le pratiche necessarie per adottare Zampino.

Inoltre, e questo è molto importante, da oggi fino a domenica 20 maggio il 50% delle vendite de “I Talenti delle Fate” andrà in donazione a I senza cuccia.

Quindi partecipate numerosi, postate le foto dei vostri amici e contribuite alle donazioni acquistando una copia de “I Talenti delle Fate” o andando sul sito de I senza cuccia ed effettuando una donazione!

Vi aspettiamo!

L’Associazione I Senza Cuccia Onlus, nasce nel giugno 2007 da un gruppo di persone che, dopo anni di volontariato, hanno deciso di unire le forze.
Che facciamo in soldoni? Ciò che fanno tante altre associazioni impegnate nella lotta al randagismo: recuperiamo cani in difficoltà, ci occupiamo di loro, curandoli, nutrendoli, sterilizzandoli e  cercando per loro buone adozioni. L’unica particolarità è che cerchiamo di farlo per la maggior parte con cani anziani, quelli che tendenzialmente nessuno vuole adottare per “non soffrire” o perchè “non si affezionano”. Cani over, saggi, si potrebbe dire, che hanno una grande storia da raccontare e che spesso non hanno più le forze per cavarsela da soli in canile.
Quello che ripetiamo sempre è: “Non lasciatevi convincere da chi dice che un cane anziano non riesce ad adattarsi a nuove abitudini o, ancora, non può affezionarsi come vorreste… quei vecchietti sanno essere più scaltri, furbi e perspicaci di quanto si possa immaginare!”
Accanto a una schiera di nonnini, col tempo il nostro aiuto si è esteso un po’ oltre la razza canina, e ora la grande famiglia de I Senza Cuccia conta Isacco, il Pony, e Marilou, la capretta.
I senza Cuccia sono una piccola associazione completamente autofinanziata che si fonda sull’impegno dei suoi volontari e sull’aiuto di tutti quelli che, in diversi modi, cercano di supportarci, aiutandoci a portare avanti questo progetto giorno dopo giorno.

Per qualsiasi tipo di informazioni o per aiutarci, visitate il nostro sito.

Ciao, sono Zampino, il trovatello che Antonella Arietano adotterà.
Sono un piccoletto di origini napoletane. Sono approdato al nord nel lontano 2013, dopo un lungo viaggio e nella testa la speranza di trovare una famiglia.
Sono di piccola taglia, molto simpatico e carino… sano, vaccinato, sterilizzato… quindi come mai sono ancora in canile? Il problema è che sono molto geloso e possessivo nei confronti di quello che credo essere “il mio padrone”.
Sì, ho il sangue caliente, non si dice sempre che i maschi del sud sono più gelosi? E io non faccio eccezione! Sono davvero molto educato e so esattamente come comportarmi in casa, non sporco e non abbaio quasi mai. Ho solo bisogno di qualcuno paziente che non si spaventi alla mia prima “scenata”, ma che abbia voglia di insegnarmi.
Con gli altri cani sono bravissimo e le femmine… oh, alle femmine proprio non resisto!
Ah, dimenticavo: adoro stare seduto sulle sedie! Da lì controllo che tutto funzioni per il verso giusto.

Post precedente

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, diciannovesima puntata

Post successivo

Recensione: Roma e i figli del male, di Alessandro Maurizi

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da qualche anno, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *