Recensioni

Recensione: Una storia di soldi, di Giusy Giulianini

Lei era nata lì, bella comoda, da genitori anziani che stavano perdendo la speranza di un erede e, ottenutolo ai rigori, per il resto della vita si erano adoperati per conservarlo sotto una campana protettiva. Non di vetro volgare ma di finissimo cristallo.

Titolo: Una storia di soldi.
Autrice: Giusy Giulianini.
Genere: Racconto, Narrativa contemporanea.
Editore: Oakmond Publishing.
Prezzo: euro 0,99 (pagine 11).

Chi non desidererebbe per sé le ricchezze di Creso? Eppure, non sempre i soldi sono una benedizione. A volte, diventano il prezzo malaugurato di una vita.

Quella di una bambina-adolescente-donna, che dell’acquisto compulsivo di oggetti belli e costosissimi ha fatto una filosofia di vita. Fino a spendere tutta se stessa, soldo dopo soldo, alla ricerca di qualcosa (o qualcuno?) che il denaro non potrebbe pagare.

Un breve racconto che si legge tutto di un fiato, presi dal tourbillon di regali-acquisti-vendite, che costellano le pagine. Fino all’ultima riga, che ci consolerà. O forse no.

Post precedente

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, ottava puntata

Post successivo

Recensione: La testa nella sabbia, di Damien Boyd

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da qualche anno, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *