L'artiglio rosaRecensioniRubriche

L’Artiglio Rosa: Ciuffi, Calvano, Hoang

Roberta Ciuffi, Fino in fondo al cuore

Self-Publishing

Con la morte del marito, Amelia ha perso tutto. Le rimane una sola cosa da fare: rispettare il patto che in una notte disperata crede di aver stretto con un estraneo che ha voluto aiutarla. Un uomo di un mondo diverso dal suo, fatto di ricchezza e ostentazione, vizio e facile autocompiacimento. Tutto quello che ha sempre disprezzato. Ma nel lussuoso appartamento di Marziale, secondo figlio del duca Dell’Acqua, scoprirà che anche le belle sale e gli abiti eleganti possono nascondere un passato di orrore e sofferenza. E che quel patto disonorevole può trasformarsi nell’amore che ha sempre sognato. “… l’amore di cui parlavano le ragazze, al convento: quello che sconvolge, che cattura fino in fondo al cuore e dà vita e respiro, che esalta… oppure uccide.”

Anche i ricchi piangono * * * * *
L’autrice si riallaccia alla grande tradizione del romanzo d’appendice italiano e lo rinnova approfondendo in senso moderno la psicologia dei personaggi, dall’esordio centrato sulla disperazione di Amelia alla seconda parte dedicata a Marziale, ai suoi sensi di colpa e ai suoi odi, all’interno di una famiglia che inizialmente ci appare un nido di vipere e poi si rivelerà invece un luogo di dolore, ma anche di affetto e sostegno.
Nel suo genere molto bello.

OoO

Lidia Calvano, La terza luna di Vegis

Delos Digital – Senza Sfumature

RACCONTO LUNGO (32 pagine) – ROMANCE – In un lontano futuro, la razza umana esplora l’universo alla ricerca di nuove colonie da conquistare. Il capitano Zara Miles, con il suo compagno Mike, è in viaggio per quella che sembra una missione di routine, e che invece finirà per scuotere ogni sua certezza…Il capitano Zara Miles e il suo compagno Mike hanno un’importante missione di esplorazione spaziale da portare a termine. Ma s’imbattono in un universo anomalo, che metterà in crisi non solo la loro avanzatissima tecnologia, ma anche il loro ben collaudato sodalizio, e farà vacillare in Zara ogni certezza sul suo futuro. Nulla è come appare, e il capitano dovrà decidere in fretta quale rotta imprimere alla sua stessa vita.

Un racconto breve fra fantascienza e romance * * * *
Come altre volte, la Delos presenta, con grande accompagnamento di pubblicità, un racconto lungo di ben 32 pagine (però lo segnala).
Piccola polemica, visto che anche nella critica letteraria di qualità non si riesce a mettersi d’accordo sulla differenza fra racconto lungo e breve, oppure fra racconto e novella. Ma certo il valore letterario non dipende dalla lunghezza, come pensa la maggior parte degli alunni a scuola.
E qui il livello è alto, molto alto. Perché fin dall’inizio caratteristica di quest’autrice è stato lo stile asciutto e insieme pregnante.
Infatti, approfittando della maschera fantascientifica, si parla dei rapporti anche amorosi fra umani e androidi, o forse fra esseri superficiali ed esseri più profondi, della concezione della vita quotidiana, del sogno e della rinuncia ad esso, dell’oggettività e della soggettività, dell’apparenza e della realtà.
Certo il finale romance è un po’ debole, anche se non senza motivo. Eppure, già nel 2015, la Calvano rivelava la sua autentica vena di scrittrice.
Solite sviste linguistiche dei testi Delos.

OoO

Helen Hoang, La matematica dell’amore

Leggereditore

Stella Lane pensa che la matematica sia l’unica legge che regoli l’universo. Nel suo lavoro si serve di algoritmi per prevedere gli acquisti dei clienti, e questo le ha assicurato più denaro del necessario ma l’ha privata di un minimo di esperienza con gli uomini. Non aiuta il fatto che Stella sia affetta da Asperger e che i baci alla francese le ricordino uno squalo che si fa pulire i denti da un pesce pilota. La soluzione per i suoi problemi è una sola: fare molta pratica, con un bravo professionista. Ecco perché assume un gigolò, Michael Phan, un vero esperto nel settore, che accetta di guidarla in un articolato programma di lezioni: dai preliminari alle posizioni più ardite. In poco tempo Stella non solo impara ad apprezzare i suoi baci, ma anche tutte le altre cose che Michael le fa provare, e la loro “insensata” collaborazione inizia ad assumere uno strano senso, tanto da insinuare in lei il sospetto che l’amore sia la logica da seguire…

Proprio un bel romanzo * * * *
Ho comprato il romanzo per il titolo e non mi sono affatto pentita: cosa c’è di meglio di una protagonista matematica, anzi econometrista, e per giunta affetta da Asperger, una specie di leggero autismo? Del resto che matematici e simili non siano mai persone “normali” ce lo fece capire a suo tempo già A beautiful mind.
Si tratta di un romanzo erotico di rara finezza, dove i preliminari fanno la parte del leone. Cosa indispensabile per far scoprire il piacere alla nostra deliziosa Stella. Non manca una spruzzata di umorismo qua e là.
Cara Leggereditore, mi avete fornito le traduzioni di tanti grandi romanzi, ma non avete idea di quanto mi fate soffrire, quando sono costretta a riempire il kobo con SETTE pagine di annotazioni, a causa di refusi, qualche errore di grammatica e numerosi problemi di riconversione. Non si potrebbe avere una collana per professoresse di italiano come me, le uniche che notano gli errori di lingua? Sono disposta a pagare i volumi in promozione a 2,99.
Per ora quattro stelle anziché cinque.

#copiaacquistata

Le recensioni dell’Artiglio Rosa

Post precedente

Eventi: EWWA & Kobo Writing Life

Post successivo

La cassetta degli Attrezzi: come si scrive un giallo, di Elisabetta Flumeri e Gabriella Giacometti

Maria Teresa Siciliano

Maria Teresa Siciliano

Professoressa di Italiano presso il prestigioso Liceo Classico Aristofane di Roma, adora leggere e recensire montagne di libri con penna intinta in un dolcissimo veleno. Temuta e amata in ugual misura, ha plasmato una generazione di feroci lettrici di romance.

2 Commenti

  1. Roberta Ciuffi
    1 settembre 2018 at 7:08 — Rispondi

    Grazie, Artiglio!

  2. Lidia Calvano
    1 settembre 2018 at 8:00 — Rispondi

    Una bellissima sorpresa, parole che mi riempiono di gioia e mi fanno sentire onorata! Grazie alla padrona di casa Babette e all’Artiglio Rosa: i loro consigli e il loro incoraggiamento sono stati, sin dall’inizio, un aiuto prezioso e indispensabile per proseguire sulla strada del mio sogno! <3

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *