L'Artiglio ArcobalenoRecensioniRubriche

L’Artiglio Arcobaleno: Sue, McMurray, Logan

Victoria Sue, Per cinque minuti in più
Serie Enhanced World, Libro 1
Genere: Fantascienza, Paranormale, Romance M/M
Dreamspinner Press Italia

Fin dal momento della sua trasformazione in un umano potenziato, Talon Valdez sapeva che avrebbe dovuto dire addio alla sua vita e ai suoi sogni. Trattati con diffidenza, insultati, spesso rinchiusi, i potenziati sono visti come mostri, disprezzati dalla società e considerati inadatti a prestare servizio nell’esercito o nelle forze dell’ordine.
Anni più tardi, ha la possibilità di creare una task force di potenziati all’interno dell’FBI, ma a una condizione: ogni potenziato deve fare coppia con un essere umano normale.
Finn Mayer sogna di entrare nell’FBI da quando aveva quattordici anni e ha fatto qualsiasi sacrificio perché ciò avvenisse: ha sopportato di vivere con una madre egoista, con un fratello omofobo e bullo e di non avere un compagno. Soffre però di dislessia non diagnosticata e basta questo a frustrare le sue aspirazioni sul nascere. La sua ultima occasione è fare coppia con Talon, un potenziato con abilità letali, che però non vuole affidare i suoi segreti ai normali e che pertanto vuole vederlo fallire.
Quattro sono le settimane a disposizione di Finn per provare alla squadra quanto vale. Quattro le settimane perché la squadra dimostri al resto del mondo che può funzionare. E quando un altro gruppo minaccia il loro successo – mettendo a rischio le loro vite – sarà per quattro settimane che dovranno sopravvivere.

Una nuova serie paranormale molto promettente * * * * *
Il romanzo inizia con una citazione da Reagan: “Forse gli eroi non sono più coraggiosi degli altri. Forse lo sono per cinque minuti in più”. Concetto probabilmente corrispondente alla realtà e che certo spiega il titolo di questo primo volume, ma magari non è adattissimo alla situazione.
Infatti al centro di tutto ci sono i potenziati, cioè persone, sembrerebbe solo di sesso maschile, prodotto di un’ulteriore evoluzione rispetto a quella dell’homo sapiens e quindi in possesso di poteri diversificati e sempre eccezionali, ma che sicuramente saranno chiariti e sviluppati nei volumi seguenti.
Al momento dei due gay protagonisti quello meglio delineato è senza dubbio Finn, che mi ha fatto davvero spesso molta tenerezza.
Una trama avvincente e coinvolgente con un buon ritmo narrativo. Sono già in attesa dei seguiti.

OoO

Kate McMurray, Stelle che tremano d’amore
Serie Stars, Volume I
Romance Contemporaneo, Romance M/M
Triskell Edizioni

Giovanni Boca era destinato a passare alla storia come una leggenda dell’opera, fino a quando una lesione alle corde vocali non ha messo fine bruscamente alla sua carriera. Adesso insegna canto in una prestigiosa scuola di musica di New York. Nel corso delle audizioni per il suo seminario di canto lirico, trova la sua pupilla nella quattordicenne Emma McPhee. Altrettanto interessante per Gio è Mike, il padre di Emma, un piccolo imprenditore che gestisce un’azienda specializzata in ristrutturazioni di cucine e bagni per l’élite di New York per finanziare il sogno della figlia.
Il compagno di Mike è stato ucciso quando Emma era una bambina, e Gio rimpiange la bellissima voce che non avrà mai più, quindi sanno entrambi come affrontare una perdita. L’iniziale attrazione fisica cresce rapidamente fino a diventare qualcosa di importante, mentre i due uomini sperano di colmare il vuoto che la perdita e il dolore hanno lasciato nelle loro vite. Nonostante Mike si chieda se possa davvero adattarsi al mondo dell’alta società di Gio, il loro legame si rafforza. Poi, arrivano dei guai dall’esterno quando gli intrighi di una madre ossessiva e senza scrupoli minacciano di dividere Gio e Mike, e di rovinare il luminoso futuro di Emma.

Nessun dorma * * * * *
A colpirmi innanzitutto sono stati gli scrupoli morali di Gio a proposito di una relazione con il padre di una sua allieva, cosa notevole in un romance in cui abitualmente si sostiene che l’amore giustifica tutto, mentre io appartengo alla corrente secondo cui non solo si dev’essere onesti, ma anche apparirlo. E per la verità, se è vero che i due protagonisti non riescono ad aspettare il momento opportuno prima di iniziare il loro rapporto, in fondo non c’è niente di davvero scorretto: infatti i ruoli di Gio e di Emma, la figlia di Mike, non sono propriamente di tipo scolastico, dal momento che si tratta di un breve corso per l’ammissione a una scuola musicale, che non prevede un voto vero e proprio e in ogni caso Gio rifiuta di far parte della commissione esaminatrice.
La vicenda sentimentale si sviluppa dolcemente utilizzando una serie di metafore musicali, in particolare pucciniane, per rappresentare il nascere, nonostante le diversità di carattere, educazione e posizione sociale, di un grande amore irresistibile, contro cui nulla potranno il denaro e il potere.
Molto apprezzabile il lieto fine per nulla sdolcinato, anzi bagnato in un po’ di realismo: nella vita è impossibile avere tutto e il contrario di tutto. E Gio e Mike avranno comunque moltissimo.
Dal momento che ho letto una copia-recensione, la mia valutazione prescinde dall’aspetto strettamente linguistico.

OoO

Patricia Logan, Morte e distruzione
Serie Morte e Distruzione, Volume I
Romantic Suspense, Romance M/M
Westburg Publishing

L’agente speciale dell’ATF Thayne Wolfe è costretto dai superiori a entrare nel programma di protezione testimoni, e dire che la cosa lo scoccia sarebbe un eufemismo. Il Procuratore ha bisogno della sua testimonianza contro uno dei trafficanti d’armi più famosi e spietati al mondo. Certo di annoiarsi e di doversi sorbire un sacco di tv, Thayne finisce invece con un ridicolo nuovo lavoro, uno stupido nuovo nome e con la guardia del corpo più irritante che abbia mai incontrato, Jarrett Evans, che ha ricevuto l’incarico di tenerlo in vita abbastanza a lungo perché Mills Lang e i suoi scagnozzi concludano le loro miserabili vite dietro le sbarre.
L’ex Marine Jarrett Evans è uno spirito libero, ha sempre fatto il lavoro sporco per lo Zio Sam ogni volta e ovunque ce ne fosse bisogno. Evans, uno dei migliori cecchini al mondo, è soddisfatto dell’uomo che è diventato; questo però non vuol dire che l’immagine dell’assassino a sangue freddo che ogni giorno si riflette allo specchio davanti a lui gli piaccia. Nel momento in cui incontra il bel Thayne Wolfe, le cose iniziano lentamente a cambiare e la redenzione sembra possibile anche per lui.
Mills Lang, trafficante d’armi tra i più spietati al mondo, è poco più di un serial killer fatto e finito. Mentre marcisce in prigione con nient’altro che un sacco di tempo a disposizione, è determinato a distruggere l’uomo che ha accolto nella sua cerchia e che l’ha tradito. Thayne Wolfe dovrà morire nel modo più doloroso possibile… insieme a tutte le persone che ama.

Questo non è un libro BDSM; tuttavia, poiché contiene scene di natura sessuale tra due uomini consenzienti, la lettura è consigliata a un pubblico di soli adulti.
*Nota Bene* Questa versione include un eccitante estratto da “Fuochi D’Artificio”.
(Restate sintonizzati per le prossime avventure di Thayne e Jarrett. Il libro 2°, “Fuochi D’Artificio”, è in arrivo!)

Un romantic suspense m/m * * *

Molto diverso dai sadomaso della Logan che ho letto in precedenza. Forse le scene di sesso non sono sempre interessanti, ma l’autrice approfondisce bene l’aspetto psicologico e sentimentale. Ci sono anche alcune belle scene di azione. Il difetto più grave è il fatto che il romanzo non è autoconclusivo e, se ho capito bene sbirciando le sinossi dei seguiti, per la resa dei conti con Mills Lang bisognerà aspettare addirittura il quinto volume (se ci va bene). Non arrivo a immaginare gli sviluppi del secondo filone, ancora appena accennato, quello del complotto. Alcune sviste linguistiche.

OoO

Le recensioni de L’Artiglio Arcobaleno (Maria Teresa Siciliano-Matesi)

Post precedente

Eventi: avventura al Salone di Torino, di Macrina Mirti

Post successivo

Interviste: Ilaria Carioti ci parla di sé e dei suoi libri

Maria Teresa Siciliano

Maria Teresa Siciliano

Professoressa di Italiano presso il prestigioso Liceo Classico Aristofane di Roma, adora leggere e recensire montagne di libri con penna intinta in un dolcissimo veleno. Temuta e amata in ugual misura, ha plasmato una generazione di feroci lettrici di romance.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *