Segnalazioni

Segnalazione: Solo una storia d’amore e di troppe paturnie, di Momi Gatto

Il terzo e conclusivo capitolo della “Trilogia delle paturnie”.

Illudersi non va mai bene, ma sperare che i sogni si avverino non è sbagliato. Certo, per poterlo fare in santa pace bisognerebbe che le cose andassero come vuole il mio irresistibile pallanuotista, ma, anche se gli brucia un casino, non può sempre decidere lui come gestire la sua vita. Lo farà più avanti, perché, anche se lo dimentica spesso, è solo un ragazzo… Un ragazzo che è sconsigliabile “irritare” con meschini maneggi, soprattutto se coinvolgono drammaticamente la sottoscritta… Un ragazzo per cui verserò fiumi di lacrime ma che inseguirei in capo al mondo… Un ragazzo che quando ingrana la marcia e preme sull’acceleratore, non accetta un no come risposta.

Titolo: Solo una storia d’amore e di troppe paturnie.
Autore: Momi Gatto.
Genere: Romance contemporaneo.
Collana: Trilogia delle paturnie – Volume 3.
Editore: Youcanprint.
Pagine: 502.
Prezzo: 1,99 euro (eBook).
Formato: Disponibili Ebook e cartaceo (on demand).
Data pubblicazione: dicembre 2017.

Contatti autore:

Mail: momigatto1@gmail.com

Profilo Facebook: Monica Gatto

Pagina Facebook dedicata alla trilogia delle paturnie

 

Post precedente

Recensioni in pillole: Brogan, Glines, McGuire

Post successivo

Recensioni in pillole: Keeland-Ward, Blake

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *