News

News: la serie “Il Romanzo dei Faraoni”

Valery Esperian è un collettivo nato grazie a un’idea di Franco Forte che ha pensato di formare un gruppo composto da vari autori delle Collane Delos. La forza di questo progetto è data dalla sinergia con la quale gli autori lavorano insieme, unendo idee e competenze.

Cheope l’immortale

Cheope è stato un sovrano determinato, ambizioso, giusto eppure spietato. Figlio di secondo letto, per diventare Faraone ha dovuto dimostrare di possedere il Ka degli eletti. Ha conquistato terre, annientato avversari, schiavizzato popoli. Dopo migliaia di anni, la Grande Piramide di Giza, unica delle sette meraviglie del mondo antico sopravvissuta fino ai giorni nostri, testimonia intatta la sua grandezza. Ma i templi edificati, il porto di Wadi al-Jarf sul Mar Rosso, l’apertura dei commerci al di fuori dell’Egitto non sono stati sufficienti a placare la sua brama di potere. Nella sua vita c’era un tassello mancante: svelare il segreto del Santuario di Thoth. Solo così sarebbe stato consacrato dio tra gli dèi, solo così sarebbe stato davvero immortale…

Akhenaton l’eretico

Nato diverso, nell’aspetto e nelle idee, Akhenaton ha sfidato l’eredità del padre cambiando per sempre il volto dell’Egitto e della storia. Sposando la splendida Nefertiti, “la donna più bella dell’antichità” secondo gli studiosi, ha dato vita a una delle più appassionanti storie d’amore della storia. Ma soprattutto, Akhenaton “l’eretico” ha sconvolto un impero imponendo un unico dio, Aton il sole, e guidando una rivoluzione religiosa costellata di intrighi, passioni, tradimenti e lotte per il potere. Una gloriosa e dorata utopia, in una spirale crescente di colpi di scena. Dopo diciassette anni di regno, morì in circostanze misteriose e subì una damnatio memoriae: i suoi monumenti furono abbattuti, le sue statue distrutte e il suo nome cancellato dalle liste reali.

Primi due volumi della serie “Il romanzo dei Faraoni” (Fanucci editore), che proseguirà con Tutankhamon, Ramses e Cleopatra.

Post precedente

Recensione: I figli dell'ombra, di Cassandra Green

Post successivo

L'Artiglio Rosa: Melinda Leigh, Claire Kingsley, Emily Pigozzi

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da qualche anno, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

2 Commenti

  1. Macrina
    25 maggio 2018 at 18:49 — Rispondi

    Quasi finito il primo. Bello.

  2. Teresa Siciliano
    26 maggio 2018 at 13:53 — Rispondi

    Un pool di autori anonimi mi lascia un po’ perplessa. Come è possibile? Gradirei saperne di più.
    Leggerò Akhenaton quando il prezzo scenderà. Nel caso fosse una sola, come diciamo a Roma.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *