Recensioni

L’Artiglio Arcobaleno: Autumn Saper, Jodi Payne-Ba Tortuga, Garrett Leigh

Autumn Saper, Paradiso amaro

Triskell Edizioni

Elias Montgomery non torna a casa da anni. Nasconde la sua omosessualità sin dall’adolescenza e non ha mai trovato il coraggio di confessarla ai suoi genitori. Quando però suo padre Ethan muore, a distanza di neanche sette mesi dalla madre, Elias si trova costretto a tornare in Texas per organizzare il funerale e capire cosa fare del ranch.
Pensa di potersi occupare di tutte le incombenze in poco tempo e di tornare alla sua vita a Oklahoma City, ma la vita ha altri piani per lui.
Complici delle lettere e delle verità venute alla luce dopo quasi quarant’anni, Elias si troverà non solo a fare i conti con esse, ma anche con i suoi sentimenti e una rivelazione inaspettata che gli toglierà tutte le certezze. L’unico ad avere le risposte sembra essere zio Levi, ma saprà accettare quello che l’uomo ha da dire?

Cinquant’anni fa… * * * *

(#copiafornitadacasaeditrice)
Prima avvertenza: non si tratta assolutamente di un romance. Seconda avvertenza: è un m/m diverso da praticamente tutti gli altri (a parte il piccolo particolare che quasi tutti i personaggi sono omosessuali) ed è narrativa tout court.
È un viaggio nella memoria, una storia sentimentale e spesso molto commovente, basata sul principio, assolutamente vero, che, se ora non stiamo proprio bene, un tempo (non tanto tempo fa) stavamo molto peggio.


Jodi Payne – Ba Tortuga, Cuore di cowboy

Dreamspinner Press Italia

Colby McBride è un cowboy operaio che sbarca il lunario facendo il piastrellista in Colorado. Solitario per scelta, gli piace il lavoro manuale e trova la pace campeggiando in montagna. Gordon James è il proprietario di ben due ristoranti di successo in centro a Boulder. È un uomo sofisticato dedito solo al lavoro e agli affari ed è abituato a ottenere sempre ciò che desidera.
I due sono buoni amici, ma presto Colby si rende conto di essere innamorato di Gordon e decide che è arrivato il momento di mostrargli quanto può essere incandescente la sua compagnia. Stanno ancora esplorando la loro relazione quando, in seguito al suicidio della sorella, Gordon deve assumere il ruolo di tutore legale della nipotina di cinque anni.
Colby, che viene da una famiglia numerosa, vuole dare una mano a Gordon con la bambina, anche per dimostrargli il proprio valore. Nessuno dei due è tuttavia pronto a gestire un cambiamento così improvviso nelle loro vite piene di impegni e nemmeno ad affrontare le complicazioni portate nella loro relazione dall’avere a che fare con la piccola Olivia.
Si dice che gli opposti si attraggano, ma possono due uomini così diversi lavorare insieme per unire le loro esistenze e formare una famiglia stabile, seppur inusuale?
Genere: contemporaneo

Così così * * *

(#copiafornitadacasaeditrice)
Nelle prime pagine Colby e Gordon sono all’inizio di una relazione basata su sesso e turpiloquio (anche nei pensieri) e la tecnica narrativa appare primitiva e un po’ rigida. In realtà sarà così per tutto il romanzo, ma pian piano si capisce che le autrici impostano la narrazione sull’arrivo di Olivia, che complica le normali difficoltà di un nuovo legame, quando entrambi i partner hanno un lavoro impegnativo e quindi devono imparare a incastrare i rispettivi impegni.
Insomma si soffre molto durante la lettura. Eppure sono cose per cui tutti siamo passati quando i nostri figli erano piccoli.

Garrett Leigh, Quel che resta

Triskell Edizioni

Il web designer Jodi Peters è una creatura solitaria. Pranzare due volte a settimana con la sua ex fidanzata, diventata la sua migliore amica, e qualche occasionale avventura superficiale in un malfamato bar gay gli forniscono tutta la compagnia di cui ha bisogno, giusto?
Poi una notte si imbatte nel pompiere neodivorziato Rupert O’Neil. Rupert è confuso e solo, ma è il ragazzo più dolce che abbia mai conosciuto. Aggiungeteci l’elettricità inebriante tra loro, e Jodi non può fare a meno di innamorarsi perdutamente. Offre a Rupert un luogo in cui vivere tra le mura del suo accogliente appartamento a Tottenham – un rifugio dove costruire la loro famiglia ideale – e per quattro meravigliosi anni, la loro vita non può essere più felice.
Fino a quando un crudele scherzo del destino porta via tutto. Un momento di distrazione lascia Jodi a lottare per una vita che non riesce a ricordare e spezza il cuore di Rupert. Jodi non lo riconosce, o non vuole farlo. È rimasto poco dell’uomo che adora, e Rupert deve aggrapparsi a quel che resta della sua fede vacillante e pregare affinché Jodi impari ad amarlo di nuovo.

La vita può cambiare in un istante * * * *

(#copiafornitadacasaeditrice)
La prima parte è noiosissima: non solo le scene di sesso (e turpiloquio) non incontrano i miei gusti, ma c’è una lunga serie di flashback, che confonde chi legge al punto di rendere difficile individuare le personalità dei protagonisti.
Poi cambia tutto e l’autrice ricostruisce con grande abilità e finezza l’evoluzione psichica e psicologica di Jodi.
Nell’insieme un romanzo molto bello.

Le recensioni dell’Artiglio Arcobaleno

Post precedente

Lucca Comics & Games, di Linda Lercari

Post successivo

Recensione: Il Morso del Drago, di Lorenzo Visconti

Maria Teresa Siciliano

Maria Teresa Siciliano

Professoressa di Italiano presso il prestigioso Liceo Classico Aristofane di Roma, adora leggere e recensire montagne di libri con penna intinta in un dolcissimo veleno. Temuta e amata in ugual misura, ha plasmato una generazione di feroci lettrici di romance.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *