A modo mioRecensioniRubriche

Recensione: Niente è come sembra, di Monica Peccolo

Maria Stella ha trent’anni e un problema con gli uomini. Dopo troppe storie disastrose e un quasi matrimonio finito prima di arrivare all’altare, l’amore è diventato un’incognita, qualcosa d’imprevedibile che scombussola la sua esistenza perfetta e ordinata.  Le delusioni sentimentali l’hanno resa diffidente e non particolarmente propensa a impegnarsi di nuovo. Poi, però, un affascinante vicino di casa comincia a corteggiarla e la sua convinzione vacilla. Giorgio è più grande, attraente, un po’ serio, forse, ma con interessi simili ai suoi. Dovrebbe dargli una possibilità e uscire con lui? E cosa pensare dello straniero che si presenta alla sua porta e che incarna, insieme, il suo ideale d’uomo ma anche ciò di cui ha più paura?  Sullo sfondo di una romantica Venezia avvolta nella nebbia, Stella scoprirà che ogni incontro nasconde un lato misterioso. E insospettabile, anche per le ragazze più prudenti.

Titolo: Niente è come sembra.
Autore: Monica Peccolo.
Genere: Romance contemporaneo.
Editore: Self-Publishing.
Prezzo: euro 1,99 (eBook); euro 4,99 (cartaceo).

Gradevole scrittura, questa di Monica Peccolo per questo poliziesco a tratti introspettivo. Due coinquiline, totalmente diverse per carattere e aspetto fisico, si ritrovano a dividere anche l’inconveniente di rumorosissimi lavori di ristrutturazione nell’appartamento accanto al loro e quindi a dover per forza interagire con due misteriosi muratori incaricati delle sopracitate riparazioni. A inserirsi in questo quartetto, composto da personaggi ben caratterizzati e con un approfondimento psicologico forse completamente riuscito solo nel caso della protagonista principale, un affascinante uomo dall’eleganza sobria e i modi gentili, che colpisce l’interesse della più scontrosa delle due ragazze, alla ricerca, dopo svariate delusioni amorose, di un rapporto sentimentale stabile.

Attraverso scambi di battute ben calibrate, cambi di scena repentini, un avvicendarsi di situazioni mediante una sequenza di azioni rapida e incalzante, la vita di Maria Stella, Zoe, Giorgio, Ibrahim e Alexej viene mostrata ed esposta senza esibizionismi di sorta. La narrazione di Monica Peccolo è pulita e scorrevole, sicura e gestita bene al punto da condurre il lettore senza indugio, ma con piacevole interesse, sino al colpo di scena finale. Unica perplessità, l’identità sotto copertura di due dei personaggi che alla sottoscritta ha richiesto un discreto ammontare di sospensione di incredulità per accettarne la rivelazione. In ogni caso una lettura di intrattenimento godibile e consigliabile. Quattro stelline.

La Pagina-Autore di Amneris Di Cesare su Amazon

Post precedente

L'Artiglio Rosa: Rebecca Quasi, Kasey Michaels, Emma Chase

Post successivo

Diario di Viaggio di Manuela Minelli: India, il Festival degli Elefanti

Amneris Di Cesare

Amneris Di Cesare

1 Commento

  1. 5 marzo 2018 at 19:07 — Rispondi

    Molte grazie per la bella recensione. Sono contenta di aver soddisfatto Amneris, la cui preparazione, temevo un po’ 🙂

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *