Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, diciannovesima puntata

Capitolo 19 «Nabir sta bene?» chiese Myrrin, non appena Gyllahesh mise piede in cucina, al mattino presto. Lo aveva lasciato ancora addormentato, al caldo sotto le coperte, e si era allontanato in silenzio. «Credo stia ancora dormendo,» rispose, andando a sedersi. Doveva comunque una spiegazione per la loro sparizione della …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, diciottesima puntata

Capitolo 18 Il ritorno fu quanto mai silenzioso. Nabir camminava di fianco a lui, chiuso in un mutismo che non era riuscito a penetrare, benché ci avesse provato. Lo sguardo perso del giovane lo preoccupava, così come la mancanza di qualsiasi entusiasmo. Erano usciti vivi dall’incontro con la Custode, malgrado …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, diciassettesima puntata

Capitolo 17 Lo aveva cercato dappertutto, prima alla caserma, perdendo del tempo prezioso senza ricavare niente. Le guardie lo avevano guardato come se fosse pazzo, finché non gli avevano detto che nessuno era stato portato lì. Alla fine, Gyllahesh aveva attraversato la città, passando tra i vicoli più squallidi fino …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, sedicesima puntata

Capitolo 16 Non era stato ancora portato al cospetto della Custode dei Confini, ma questo non aveva impedito alla Comandante e alle sue guardie di allungare le mani e i pugni. I capelli gli facevano male, laddove glieli avevano tirati, e la guancia doleva per il pugno arrivato quando era …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, quindicesima puntata

Capitolo 15 Le urla che provenivano da basso penetrarono la cortina che gli avvolgeva la mente, ancora annebbiata dal sonno. Gyllahesh sobbalzò e si alzò a sedere nel letto, chiedendosi cosa mai stesse succedendo. Buttò da parte le coperte e afferrò la veste, infilandosela in fretta, precipitandosi alla porta e …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, quattordicesima puntata

Capitolo 13 Nabir era sconvolto, eccitato e disperato. Si chiuse dentro la propria stanza e, senza neanche spogliarsi, si infilò sotto le coperte e si rannicchiò su un fianco, stringendo i pugni per impedirsi di piangere. Temeva che i singhiozzi che minacciavano di erompere fuori del proprio torace sarebbero stati …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, tredicesima puntata

Capitolo 12 Gyllahesh cercò di dimenticare l’incontro avvenuto al mattino. Quel pomeriggio era previsto un appuntamento importante con una delle dame della Regina, e la donna aveva aspettato diversi giorni per poterlo avere. Lui era richiesto, e lei era stata fin troppo paziente. Dopo il pranzo, si era ritirato per …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, dodicesima puntata

Capitolo 11 Nabir guardava, e Gyllahesh guardava lui. Vedendo il sorriso spuntare sul suo volto, sembrava quasi che riuscisse a vedere quello che li circondava. Era più probabile che invece ascoltasse il vociare intorno a loro, le donne e gli uomini che affollavano la piazza, passando da una bancarella all’altra. …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, undicesima puntata

Capitolo 10 Nabir era intirizzito dal freddo che era arrivato, inaspettato e in anticipo, ma non lo rendeva meno entusiasta del proprio lavoro. Aveva le mani sporche di terra e desiderava una bevanda calda, tuttavia aveva svolto tutti i compiti assegnatigli da Sivar. Le aiuole erano coperte, ora, e lo …

LEGGI →
Gli amici del MagRubriche

Gli occhi del desiderio, Fan-Fiction di Sarah Bernardinello, decima puntata

Capitolo 9 Nabir non ebbe modo di incontrare Gyllahesh, o stare anche solo qualche istante con lui, per quasi sette giorni. Il libero amante era stato impegnato. Non che lui avesse avuto il tempo di cercarlo per parlargli: Myrrin aveva fatto in modo che le sue giornate fossero piene. Lo …

LEGGI →