Istanti di PoesiaRecensioniRubriche

Istanti di Poesia: Cha No Yu e i fiori sdraiati sul tatami, di Antonella Tissot

“Cha no yu e i fiori sdraiati sul tatami… rappresenta per me un modo semplice di affrontare la vita. Il riferimento alla cerimonia del tè, da cui il titolo, intende raccogliere, da un’antica tradizione zen di origine cinese, la bellezza della sobrietà in contrapposizione al lusso e all’apparenza”. 

LEGGI →
Istanti di PoesiaRubriche

Istanti, di Gaia Rossella Sain

Sarà forse il periodo natalizio oppure questa natura così fredda, ma allo stesso tempo affascinante, a destare in me sensazioni discordanti su ciò che realmente s’agita fra i sottili fili d’erba d’un giardino cittadino o nella caduta della pioggia, o ancora in quel fiore solitario che rimane in balia del …

LEGGI →
Istanti di PoesiaRubriche

Istanti di Poesia: “Lo Zinco”, di Maurizio Landini

Il senso comune vuole che, di norma, si recensisca di un autore un libro nuovo. A me invece piace tornare indietro nel passato, disseppellire dalle memorie del tempo qualcosa che metta in relazione lo scrittore con il suo stile precedente, se in effetti di stile si può parlare. Di sicuro, …

LEGGI →
Diario di ViaggioGli amici del MagRubriche

Giappone: il Calendario

Secondo l’antico calendario lunare cinese, in uso anche in Giappone da tempi immemorabili, l’anno é suddiviso in 24 periodi che si chiamano 節季sekki, ‘i nodi delle stagioni’. Ciascuno dura due settimane e ha un nome, tipo: inizio dell’autunno, prima brina, piccolo freddo, grande freddo, risveglio degli insetti ecc. Ciascun periodo …

LEGGI →
Diario di ViaggioGli amici del MagRubriche

Giappone: Haiku, tanka, jisei. Facciamo conoscenza con la poesia giapponese

L’haiku è una poesia di cinque strofe, ciascuna delle quali è composta da un numero fisso di sillabe nella sequenza: 5-7-5-7-7. Ancora più breve il tanka, tre sole strofe di 5-7-5 sillabe. Queste poesie in Giappone sono molto apprezzate e moltissima gente ne compone, anche solo per proprio piacere o …

LEGGI →
Istanti di PoesiaRecensioniRubriche

Istanti di Poesia: La bellezza del nero, di Daniela Muti

“Il discorrere è come il correre”. Il risalire fugacemente un sentiero percorso da cima a fondo, su e giù in tutta la sua pienezza, così come lo è per la Poesia. A volte, è possibile però, e quasi doveroso, uscire dal cammino, sviare la strada maestra per cambiare il punto …

LEGGI →
QuattroZampeRubriche

La rubrica Quattrozampe: gli articoli più letti

Abbiamo scelto per voi alcuni articoli di questa Rubrica: quello più letto in assoluto e tre storie di Maria Silvia Avanzato. La Rubrica Quattrozampe ha ospitato quello che è divenuto l’articolo più letto nella storia del Blog. Qualcuno conosce la onlus “Effetto Palla“? C’era un volta… Le fiabe cominciano così, …

LEGGI →
Istanti di PoesiaRecensioniRubriche

Istanti di Poesia: Le ciglia d’Oriente, di Stevka Šmitran

È una giornata senza notizie / perché tengono banco quelle di ieri / quando mi hanno dato dello straniero ancora / e mi hanno chiesto a quale etnia appartengo / ho ripetuto – a quella dei miei antenati – / l’ennesimo spreco di spiegazioni / zucchero a velo della lingua …

LEGGI →
Istanti di PoesiaRubriche

Istanti di Poesia: Il sorriso di Godot, di Stefano Giovinazzo

Il canto al buio / ha il medesimo suono. Una permanenza dell’oidos, del potere delle parole, della loro armonia, che non muta con il cambiare degli stati dell’anima. Proprio ne Il sorriso di Godot di Stefano Giovinazzo la struttura non cambia, rimane sempre fedele a se stessa, accompagnando il poeta …

LEGGI →
Istanti di PoesiaRecensioniRubriche

Istanti di Poesia: Poesie del terrore, di Saverio Bafaro

Sin dalla notte dei tempi, il “sangue”, così come il “nero”, l’oscurità” hanno sempre ricevuto una ben precisa connotazione di vivificazione esistenziale, a dispetto del loro simbolismo più lineare, di superficie.

LEGGI →