Rubriche

Una storia d’amore che sfida il tempo: ‘Julienne’ di Mariel Sandrolini

51jLxHwAHRL._SX329_BO1,204,203,200_Altra anteprima nazionale alla Mondadori Megastore di Via D’Azeglio, sabato 21 novembre. Questa volta è stata Mariel Sandrolini, con il suo ‘Julienne’, a presentare.

Di fronte a un pubblico che ha sfidato eroicamente il maltempo in stile ‘ligure’ di questo sabato, per avventurarsi in centro, l’autrice ha raccontato una storia commovente, diversa dai suoi tipici noir. E la coppia inedita di relatori, l’appassionata Giusy Giulianini e il giornalista Giancarlo Monari, ha duettato in maniera divertente, con scambi di battute spiritose (di lui) e riflessioni invece più emozionali (di lei), dato anche il particolare periodo storico in cui viene ambientata la storia.

‘Julienne’ narra di una vicenda davvero accaduta, di quelle che tanto piacciono all’autrice bolognese, arrivata con questo al suo quattordicesimo romanzo pubblicato: il percorso umano e sentimentale di una donna, dalla prima adolescenza sul finire degli anni ’30 all’età matura, e di un amore con un ragazzo italiano, il cui racconto è poi giunto fino a lei solo ai giorni nostri, attraversando il ’68 parigino e gli anni di piombo in Italia.

Del libro però non posso dire molto perché non l’ho ancora letto (come detto è appena uscito), sono invece sempre più colpito dalla fidelizzazione dei partecipi fans dell’autrice, che la seguono ovunque e in qualsiasi condizione, come accennato sopra, il che la dice lunga su come Mariel Sandrolini sia capace di entrare nel cuore dei suoi lettori.

Presentazione divertente, battute e battutacce hanno stemperato i riferimenti più drammatici, senza però tralasciare la profondità là dove serviva. E alla mia domanda, forse, se ha mai pensato di ambientare in futuro uno dei suoi noir nel ’68, Mariel risponde che fino al 2017 è già a posto, ma intanto ci farà un pensierino. E conoscendo la sua prolificità letteraria, chissà mai…

Appuntamento per gli amici di Bologna, o che capiteranno qui, a sabato 28 con l’ultimo libro dell’indiscussa Grazia Verasani.

Il romanzo su Amazon: http://www.amazon.it/Julienne-sottile-filo-del-passato/dp/8861556183/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1448267880&sr=8-1&keywords=julienne+mariel+sandrolini

Post precedente

Giveaway: Emiliana Erriquez e "Il mare è sempre lì che ti guarda"

Post successivo

Massimo Fagnoni: autore locale, realtà nazionale

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *