QuattroZampeRubriche

Un rottame da amare

C’era un volta…

Le fiabe cominciano così, tutti bambini lo sanno e i “grandi” lo ricordano. Anche questa storia comincia tempo fa…

Premessa.

La Clinica Veterinaria Duemari –che già ha un nome che mi piace: gatti pirati, galeoni, cani spadaccini- ama e cura anche i “rottami” (ok, qualche volta, a seguito di vibrate proteste, li chiama “rottamini”, ma siamo lì). Chi/che cosa sono? Animali feriti, massacrati, spesso con poche speranze. I vet della clinica si tirano su le maniche e tentano il miracolo. Qualche volta ci riescono, altre devono arrendersi. Ma solo per quella volta, perché tornano sempre all’attacco, con i loro stivaloni, le sciabole e le camicie aperte sul petto villoso (la regia mi dice che le veterinarie stanno preparando una spedizione punitiva). Non solo. State bene a sentire: i rottami guariscono (sì, insomma, magari con una zampa di meno e il pannolino a vita) e, a questo punto, la clinica si mobilita per trovare casa a quelle bestioline (da 0,500 a 80 chili e più).

Comincia la fiaba.

Un giorno, arriva un rottame che più rottame di così non si può. Lo vuole il Guinness dei Primati. Una cagna con una testa così gonfia, ma così gonfia… che il nome viene fuori da solo. Ed è Palla per sempre.

Qualcuno le aveva allacciato un fil di ferro attorno al collo. Palla cresceva e il filo rimaneva stretto, sempre di più, bloccando sangue, linfa, vita.

Salvata in extremis, Palla diventa una bella ragazza. Un po’ di doppio mento se vogliamo, ma è la sua caratteristica e piace a tutti così.

E vissero tutti felici e contenti.

I vet si chiedono –e lo fanno anche i fantastiliardi di amici di Palla- “Perché non ci organizziamo per aiutare i rottami? Mica una cosa fra di noi, no! Qui ci vuole una ONLUS!” E giù tutti a studiare che cosa è una onlus, che cosa ci si fa… Mamma mia, le nottate passate su Google!

La storia è quasi finita. Anche se a me sembra appena cominciata.

Nasce “Effetto Palla Onlus”, con statuto, logo; insomma, tutto regolare. Tutto molto serio.

Se osservate l’immagine, vedrete Palla e lassù, in alto, un cagnolino/angelo. È un rottamino che non ce l’ha fatta. È il simbolo di una sconfitta che è diventata una vittoria; di un amore e di una speranza condivisi da migliaia di persone.

Go, Palla, go!

 13116364_618187381682484_7263962075267121504_o

La Clinica Veterinaria Duemari si trova a Oristano, in Via Cagliari 313.

Qui trovate il loro sito web: http://clinicaveterinariainsardegna.it/it/

Post precedente

Fantasy... ed è Licia Troisi

Post successivo

Le Muse sono scese dall'Olimpo

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *