News

Torna la Saga di Hampton

“Hampton’s sons 1”, di Simona Diodovich. Sembra che la nostra Autrice non possa/voglia abbandonare il campo da football!

Avevo concluso la saga di Hampton e dei miei tre ragazzi giocatori di football americano, con mio grande dispiacere, oltretutto. Mi piace finire una cosa quando è all’apice del suo splendore, così la gente se lA ricorda con amore, però mi è stato chiesto di preparare un raccontino sui figli dei tre protagonisti, per beneficenza. Non si fanno queste cose a me, riaprire la mente su un progetto equivale a creare storie nuove in otto secondi! Così ora abbiamo il primo racconto su un dei sei figli. Sono tornata a Hampton e non sono mai stata così felice.

I personaggi questa volta sono i figli dei tre ragazzi protagonisti della serie originale, ed è il primo spin off di sei. Rick, Amadeus, Jake, Rose, Lily e Tara. Ognuno con un carattere ben delineato e sempre innamorati del football.

Titolo: Hampton’s Sons 1.
Genere: Racconto rosa sportivo.
Editore: Self Publishing.
Pagine ebook:  53 pagine.
Prezzo ebook:  0,99 euro.
Uscita: 19 gennaio 2017.

Rick Colin Sherman è una testa calda, e questo Tara l’ha sempre saputo. Le aveva promesso che mai avrebbe lasciato libera la sua aggressività dal momento in cui si fossero messi insieme. Finché, alla prima partita contro Stone Bridge High School, Gavin Pierce non sfiora la sua guancia. Qualcosa scatta feroce in lui e inizia la zuffa pochi istanti prima del fischio d’inizio. Il risultato di quel disastro costerà a Rick ben più di un gioco, perché rischia la carriera e l’amore della sua Tara, fino al momento in cui zio Colin non lo scuote per bene.

Bentornati nel mondo di Hampton, primo racconto sui figli.

imgres

«Non ti alzi a prendere ciò che vuoi al buffet?»
«Dì la verità Colin, tu ti stai divertendo un mondo.»
«Da cosa lo noti? Dal mio sorriso trattenuto o dall’enfasi con cui ti voglio far camminare?»
«Posso mandarti al diavolo?»
«Oh, sì che puoi… ma prima che tu lo faccia, voglio metterti a conoscenza di un fatto, non trascurabile, che spero sia di tuo gradimento.» Colin stava mangiando di gusto il suo piatto di lasagne, incurante del fatto che lui non si fosse ancora alzato a prendersi un solo piatto di cibo.
«Spara, non può essere peggio di quel che mi hai combinato tu ora.»
Colin si portò il tovagliolo alla bocca «Tara esce con un tipo. Non mi piace granché, ma volevo che tu lo sapessi. Dice che almeno questo ragazzo si alza dal letto e la rende felice.»
Rick assunse un’espressione furiosa, le mani strinsero la tovaglia dal nervoso.
«Ehi! Ambasciatore non porta pena. Te lo dico così tu ora migliori e vai da lei.» Aveva alzato le mani con aria innocente. Si alzò dal tavolo per andare a prendersi altro al buffet.
«Stai scherzando o è vero?»
«È vero. Cosa credi? Pensi possa dirti qualcosa di così tragico solo per scuoterti?»
«Sì che potresti farlo. Eccome. In questi giorni sei bastardo abbastanza per farlo, Colin.»

imgres

Simona Diodovich nasce a Milano il 17 aprile 1969, studia come grafica pubblicitaria diventando poi illustratrice a Canale 5, disegnando cover di cd e dvd per A. Valeri Manera. Ha ventinove anni d’esperienza lavorativa nell’editoria.
Ha lavorato con Arnoldo Mondadori per Tv sorrisi e Canzoni, con le cover dei cd dello Zecchino d’oro; per la Medusa Video ha creato le cover delle videocassette di Lupin III; ha collaborato persino con la LysoForm per un giornalino per i bambini sull’igiene, oltre le varie case editrici italiane. Prosegue la carriera come fumettista disegnando il Dottor Sorriso per conto della Fondazione Garavaglia, che si ispira alla fondazione americana di Patch Adams. Come grafica pubblicitaria si divide tra case editrici ed enti pubblici, dove realizza da sola volumetti sull’educazione stradale, manifesti, giochi, usando ogni sua conoscenza acquisita negli anni. Per amore dei disegni e, per il fatto che adora inventare personaggi e storie, il passo dal disegnare storie e scrivere un libro è stato molto breve.
Per beneficenza, insieme a scrittori, poeti e cantanti, ha creato un pezzo per sensibilizzare la gente al problema SLA. Quel testo è poi stato doppiato dalla bellissima voce di Guido Ruberto e la fotografia è di Roberto Besana.
Per la “saga Hampton”, di genere romance-sportivo, ha pubblicato HHS-Hampton High School, HUP-Hampton University Pirates e HUL-Hampton University Life. Hampton’s sons 1 la rivincita è un raccontino spin off della saga Hampton.

Altre pubblicazioni:
The Queen, fantasy new-adult.
The Black Forest, fantasy new-adult (il seguito di The Queen).
Masquerade, romanzo d’amore-chick lit.
Hunters, collezione racconti Horror-Fantasy.
La Saga Deathless, composta da Il mio nome è Carlie, Sangue Perenne, Il re dei demoni e L’ultimo Paradiso. Deathless-Ricordi bruciati è il primo di una serie di raccontini legati alla Saga.
Masked Girl, libro sui supereroi.
Per sempre giovani, romanzo d’amore contemporaneo.
Fuoco Cuore Acqua, romanzo d’amore contemporaneo.
Charlie Khell e il pacchetto dell’illusionista è il primo di una saga per bambini dai 9 ai 12 anni e contiene disegni all’interno fatti dall’autrice.
Tutti i libri hanno la copertina disegnata da lei.

Post precedente

L'Artiglio Rosa: Brogan, Garwood, Duran

Post successivo

Cinque domande a Maria Masella

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

1 Commento

  1. Simona Diodovich
    12 febbraio 2017 at 15:30 — Rispondi

    Meravigliosa Babs grazie

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *