Gli amici del MagRubriche

Torna la Saga di Deathless

Avevo perso quasi tutto: volontà di reagire, voglia di sopravvivenza, la forza per combattere, forse il mio sangue stesso, ma non l’amore per lei.

“Deathless-ricordi bruciati 1”, di Simona Diodovich, è il primo di una serie di racconti legati alla Saga principale.

Ricordi bruciati appartiene alla saga Deathless. Il mondo di Carlie è troppo complesso e pieno di storie e personaggi, alcune cose le ho tralasciate per non appesantire il libro, ma non per questo sono meno importanti. Così è stato semplice raggrupparli in piccoli racconti che arricchiscono la storia.

Nei cinque racconti si parla di Connor, Alundra e Talita, Eben e Deirdre e di Gaia. Sono l’occasione per conoscerli meglio.

Titolo: Deathless – Ricordi bruciati 1.
Genere: Racconto fantasy contemporaneo.
Editore: Self Publishing.
Pagine ebook:  52 pagine.
Prezzo ebook:  0,99 euro.
Uscita: 19 gennaio 2017.

Volete sapere com’è stato per Connor vivere all’inferno? O come attendeva la sua amata all’inizio della storia? Come hanno fatto Eben e Deirdre a riappacificarsi? Com’è stato il vero addio di Gaia a Carlie? Come si è dichiarato Alundra a Talita?

L’universo di Carlie contiene tanti personaggi, ognuno di loro ha un passato e un intreccio con altri protagonisti. In nessun caso nulla è lasciato allo sbando. Carlie è un universo talmente ricco di avvenimenti che alcune cose sono stata costretta a lasciarle indietro nella storia perché sarebbero state sacrificate. Questo mi ha portato ad accantonarle e, col tempo, il mio archivio è diventato ricco di avvenimenti bruciati. Conoscerli o meno, non cambia la storia in sé, ma vi aiuta a capire alcuni retroscena che sono importanti per il prosieguo, sono come le decorazioni sulla torta.

Bentornati nel mondo di Deathless.

Post precedente

News: Killer di cuori e altri semi, di Anonima Strega

Post successivo

News: Mille notti di te e di me, di Laura Gay

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

1 Commento

  1. Simona Diodovich
    19 febbraio 2017 at 8:25 — Rispondi

    Grazie Babs sempre gentile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *