Gli amici del MagRubriche

Tiziana Sibilla presenta “Il sottile gioco della seduzione”

Salve Babette e grazie per avermi concesso questa opportunità. Questo romanzo è il secondo che scrivo, il primo risale a circa cinque anni fa. Ho passato tutto questo tempo a studiare e a leggere per perfezionarmi nella tecnica della scrittura. Spesso dico che gli autori cercano la storia da scrivere, invece in questo caso è stata la storia a cercare me. Infatti la mia fonte d’ispirazione, l’uomo che dato principio all’idea si trova davanti a me ogni giorno.

È andata più o meno così: una mattina mi alzo e dalla finestra di fronte vedo quello che sarà il mio protagonista. Fa esattamente tutto ciò che mi sono divertita a scrivere nel libro, cioè vive la sua vita da single. Segno particolare: è bellissimo e ha catturato immediatamente la mia attenzione. Non poteva sfuggirmi una storia del genere, e così è nato lui: Mattia Benelli.  Giulia, invece, la protagonista, è un personaggio inventato. Lei è una donna dei nostri giorni, indipendente, un po’ goffa e molto innamorata. Innamorata dell’idea dell’amore, vorrebbe che il suo sogno si realizzasse, ma lo cerca nell’uomo sbagliato. L’incontro con Mattia cambierà la sua vita. Giulia imparerà che non bisogna agire attraverso schemi predefiniti, ma bisogna lasciarsi andare. Così inizia con lui un gioco che le farà imparare quante sfumature di colore ha la seduzione. Il libro è ambientato a Londra. È una città che conosco bene, ci sono andata spesso, soprattutto quando sentivo il bisogno di evadere e vivere un mondo completamente diverso dal nostro. Ho cercato di descriverne ogni angolo con gli occhi di Giulia, usando principalmente il suo punto di vista. L’amore rimane sempre il perno principale, anche se ho cercato di distinguere e far emergere diversi aspetti e modi.

Una piccola curiosità: continuo a vedere il mio dirimpettaio ispiratore tutt’oggi e quando lo osservo, dentro di me sorrido perché lui continua a ignorare che la mia fantasia l’ha portato dritto dritto tra le pagine di un romance. Forse un giorno troverò il coraggio di dirglielo, chissà (marito permettendo).

OoO

Londra. Giorni nostri. Giulia, fidanzata con Andrew da cinque anni, aspetta che la sua favola raggiunga l’happy ending con la proposta di matrimonio da parte del suo fidanzato. Ma questa tarda ad arrivare e Giulia pian piano scopre di non essere soddisfatta di un rapporto a cui ormai, probabilmente, si è troppo abituata. Inaspettatamente, proprio mentre le considerazioni sul suo rapporto con Andrew si fanno via via più grigie, l’arrivo di un nuovo vicino di casa diventa una realtà spiazzante per Giulia, la quale si troverà a scoprire un nuovo e sconosciuto lato di sé, forse semplicemente latente, che la porterà a essere una Giulia diversa e a intraprendere un gioco del tutto ignoto… il sottile gioco della seduzione…

http://www.amazon.it/Il-sottile-gioco-della-seduzione-ebook/dp/B01680HGUW/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1447063104&sr=8-1&keywords=tiziana+sibilla

Post precedente

A proposito di letteratura horror, di Macrina Mirti

Post successivo

Le interviste di Amneris Di Cesare: Alessandra Gaggioli, scrittrice e blogger (e tante altre cose...)

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *