Così è se mi pareRecensioniRubriche

Josh Lanyon fa poker

Titolo: Morte di un re pirata. Titolo originale: Autore: Josh Lanyon. Traduttrice: Chiara Messina. Genere: Romance M/M, Romantic Suspense. Editore: Triskell Edizioni. Prezzo: euro 4,99 (eBook). Quarto capitolo dell’acclamata serie Adrien English, nata dalla penna del pluripremiato autore Josh Lanyon. La carriera di scrittore di Adrien English, libraio gay e …

LEGGI →
Così è se mi pareRecensioniRubriche

La mossa del Diavolo, di Josh Lanyon

Titolo: La mossa del Diavolo (Adrien English, volume III). Titolo originale: The Hell You Say. Autore: Josh Lanyon. Traduzione: Chiara Messina. Genere: Romance M/M. Editore: Triskell Edizioni. Prezzo: euro 4,49 (eBook). La valutazione di Federica D’Ascani: cinque stelline. Dopo che il commesso della sua libreria sparisce in seguito a delle …

LEGGI →
Così è se mi pareRubriche

Recensione di Federica D’Ascani: “Una cosa pericolosa”, di Josh Lanyon

Torna Federica D’Ascani con una nuova recensione. Titolo: Una cosa pericolosa. Titolo originale: A dangerous thing. Autore: Josh Lanyon. Traduttore: Chiara Beltrami. Lunghezza: 238 pagine. Editore: Triskell Edizioni, Collana: World / Rainbow / Mystery. Genere: M/M. http://www.amazon.it/cosa-pericolosa-Adrien-English-Vol-ebook/dp/B013ISFBR2 In preda al blocco dello scrittore e frustrato dalla sua problematica relazione con …

LEGGI →
Così è se mi pareRubriche

Federica D’Ascani: recensione di “Ombre fatali” (Josh Lanyon)

Titolo: Ombre fatali (titolo originale “Fatal Shadows”). Serie: Adrien English, #1. Autore: Josh Lanyon. Traduzione: Chiara Messina. Genere: Thriller, Romanzo M/M. Pagine: 212. Editore: Triskell Edizioni. Prezzo: euro 3,74 (ebook). http://www.amazon.it/Ombre-fatali-Adrien-English-Vol-ebook/dp/B00TIQ48IW/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1440840908&sr=8-1&keywords=ombre+fatali+triskell+edizioni Nessuno ama i lunedì mattina, ma per Adrien English, libraio e aspirante giallista, la giornata si trasforma in un …

LEGGI →
Recensioni

Facile bersaglio, di Josh Lanyon

Elliot si ritrovò a fissare un punto fuori della finestra, senza vedere il luccichio dei tronchi degli alberi o il rosa perlato dei rododendri dell’arboretum, come era chiamata quella zona del parco. Il museo degli alberi. Erano le immagini di un altro pomeriggio di pioggia quelle che gli scorrevano davanti …

LEGGI →