Recensioni

“Libertà condizionata”, di BA Tortuga

Il padre disse una preghiera e poi mangiarono cibo buono, familiare, che saziava. Sage stava per spezzarsi proprio nel mezzo, come un piatto per torte lasciato cadere. Si alzò non appena finito di cenare, rifiutando l’offerta di restare per guardare il telegiornale della sera. La sua anima era fragile e …

LEGGI →