Gli amici del MagNewsRubriche

Susan Moretto presenta “Occhi di ghiaccio”

Titolo: Occhi di ghiaccio.
Autrice: Susan Moretto.
Genere: Romance M/M.
Casa editrice: Triskell, 22 luglio 2015.
Prezzo: euro 3,99 (e-book).

Prenotatelo QUI.

Quando Jess si ritrova sul set del film Occhi di Ghiaccio, crede di avere davanti l’opportunità della vita: il suo romanzo più famoso approda al cinema catapultandolo nell’Olimpo degli scrittori.
Ciò che non si aspetta, però, sono le attenzioni di Adam, l’attore protagonista del film, affetto dal peggior caso di colpo di fulmine mai visto.
Nonostante tenti di rifiutare l’attore e ciò che inizia a sentire per lui, Jess si rende conto di non potersi opporre all’attrazione che prova, e soprattutto ai sentimenti, e si arrende ad Adam.
Ma riuscirà a sopportare di dichiararsi, non ad Adam, ma al mondo intero? Riuscirà ad accettare se stesso e a farsi accettare dagli altri?

Eccomi qui, a informarvi della prossima uscita del mio Occhi di Ghiaccio. Perché dovrei farlo? Beh, perché Babette altrimenti mi fustiga! Mi pare una motivazione più che valida!

Occhi di Ghiaccio è il mio primo romanzo M/M. Prima bazzicavo altri generi, mi districavo fra tutto ciò che è paranormale e fantascientifico, quindi perché mai cambiare genere così radicalmente e buttarmi nel romance?
La verità è che Occhi di Ghiaccio sarebbe dovuto essere un esperimento: volevo vedere se ero in grado di scrivere d’amore. Come sa bene chi ha letto il mio Sopravvissuti, io sono particolarmente dotata a scrivere di tragedie e morti (mi immagino Babette che legge queste righe e affila le armi…), e mi sono buttata sul romance per testare le mie capacità.
E mi sono resa conto di essere bravissima a scrivere d’amore! Certo, solo se per amore intendete lacrime, incidenti e profonda sofferenza… Ma è un dettaglio, vero? Alla fine è sufficiente che due protagonisti coronino il loro desiderio d’amore. Che importa se sono nell’aldilà o se magari hanno perso qualche arto nel frattempo? Quisquilie!
In questo modo è nato Occhi di Ghiaccio, un esperimento che alla fine si è rivelato ben più di questo. L’idea mi è venuta durante uno dei miei frequenti sogni a occhi aperti: “e se divento una scrittrice famosa in tutto il mondo e Brad Pitt/Johnny Depp/Travis Fimmel/altri manzi assortiti si innamorano di me? E se invece si innamorano fra di loro?”
Il risultato è un romanzo che unisce il dorato mondo di Hollywood e quello molto più solitario della scrittura. Pensate a un giovane Brad Pitt che, Oscar alla mano, incontra uno scrittore etero oltre ogni dubbio. E pensate anche che questo giovane attore sia gay, e con il gay-radar rotto. Cosa ne può uscire?

Post precedente

Il dono del rancore: colloquio con Laura Tappatà

Post successivo

Ester Ashton ci parla di "Sedotta da te"

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *