A modo mioRecensioniRubriche

Stunt Love: un incontro fra le nuvole

Titolo: Il colore della passione (Stunt Love 1.5).
Autrici: Flumeri & Giacometti.
Genere: Romance contemporaneo.
Racconto: pagine 26.
Editore: self-publishing.
Prezzo: gratuito.
La valutazione di Amneris Di Cesare: * * * * *

http://www.amazon.it/colore-della-passione-StuntLove-1-5-ebook/dp/B01BMMYYB0/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1456999108&sr=8-1&keywords=il+colore+della+passione

Un incontro tra le nuvole dalle fortissime tinte hot. Angelica e David sono due stuntman, i loro corpi sono uniti e in continuo contatto e stanno volteggiando in aria sospinti dalla vela di un parapendio. L’attrazione che serpeggia tra la coppia si fa incandescente proprio mentre il cielo si tinge di rosso vivo al tramonto. David lo chiama “enrosadira”, parola ladina che significa “il colore della passione” e racconta di un’antica leggenda che spiegherebbe perché agli amanti è permesso vedere il tramonto e percepirne la forza. David vuole che Angelica lo segua e renda la loro relazione più stabile, duratura, con la promessa di un impegno nel tempo. Angelica è profondamente attratta da David e sta per accettare quando un avvenimento imprevisto scombina tutte le carte sul tavolo e cambia completamente il finale di questo breve ma intensissimo racconto d’amore.

Quello che salta immediatamente agli occhi di lettore critico ed esigente è la scrittura sicura e robusta di queste due autrici Flumeri & Giacometti, alle quali il successo non arriva immeritato. Attraverso rapide ma decise pennellate descrittive, la coppia della narrativa romance più valida del momento,  ci introduce in un’ambientazione insolita: tra le nuvole e legati in una robusta imbragatura da parapendio, Angelica e David volano e flirtano, in una sorta di danza tra delicate carezze e uno sfiorare stuzzichevole ma sapiente. Parlano,  si baciano, si lasciano andare a una passione che potrebbe diventare travolgente, estremamente pericolosa se non stessero bene attenti ai comandi della vela; ma sono stunt e sanno dosare tecnica e spericolatezza abbastanza da scaldarsi senza precipitare.

Le scene seguenti avvengono invece in una vecchia baita al riparo da civiltà e occhi indiscreti e l’amore tra i due si fa rovente. Non si tratta comunque di un momento di passione passeggera, David vuole portare Angelica con sé in America e la induce ad accettare fiaccando la sua volontà e il suo raziocinio attraverso una tortura di sensi e voluttà davvero dalle tinte accese. Ma la sorpresa delicata e innocua, gesto d’amore tra i più teneri da parte di lui mette Angelica di fronte a un fantasma del passato che la donna non può ignorare e che la costringe a tornare sui suoi passi e non accettare di partire.

Il racconto si ferma qui, lasciando il lettore infervorato dalle scene d’amore appena lette e con la curiosità di scoprire come la storia evolverà. Un bel testo, accattivante, denso di pathos e di sollecitazioni che di sicuro invoglia a continuare la lettura e a trepidare per un finale felice per i due amanti. L’esperimento di cattura, da parte delle autrici verso i lettori è ben riuscito: in genere i cliffhanger possono risultare antipatici e il rischio è quello di deludere il lettore che si aspetta un racconto finito e stand-alone, ma in questo caso si può tranquillamente chiudere un occhio e aspettare l’uscita di tutto il romanzo, perché l’assaggio offerto stuzzica davvero l’appetito e la reazione è quella di volerne sapere di più.

OoO

La recensione del primo volume della Serie Stuntlove, “Angelica”

Anteprima: “Angelica”, Stunt Love #1. Flumeri & Giacometti sono tornate

OoO

10364120_630949546996281_3424932885698725342_n

Amneris Di Cesare è scrittrice e blogger.

Su Amazon la trovate qui: http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_2?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=Amneris+Di+Cesare

Post precedente

Recensione: Due zollette di zucchero, di Velma J. Starling

Post successivo

Tre autrici e tre stelline per l'Artiglio Rosa

Amneris Di Cesare

Amneris Di Cesare

3 Commenti

  1. 4 marzo 2016 at 11:15 — Rispondi

    Grazie per queste belle parole , incoraggiano a continuare a scrivere 🙂

  2. 4 marzo 2016 at 11:39 — Rispondi

    grazie Amneris! Parole come le tue ci fanno sentire orgogliose e ci spingono a continuare con lo stesso entusiasmo e la stessa voglia di emozionare e di coinvolgere i lettori.

  3. 4 marzo 2016 at 11:48 — Rispondi

    grazie a voi, adesso che vi ho scoperto, voglio conoscervi meglio. rimedierò leggendo ciò che avete scritto. c’è da dire che la scrittura a più mani mi affascina da sempre. 🙂

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *