Gli amici del MagRubriche

Rossella Romani ci parla di “Quella notte il vento”

Rossella Romani ci presenta il suo romanzo “Quella notte il vento”, pubblicato dopo una “gestazione” di dieci anni.

“Quella notte il vento” è il mio terzo romanzo. Ho cominciato a scriverlo nel 2004 e l’ho terminato all’inizio di marzo di quest’anno. Quasi dieci anni perché, in tutto questo tempo, ho considerato la scrittura una sorta di stanza segreta, in cui rifugiarmi di tanto in tanto. Viene definito dark, (per la presenza di qualche componente horror), o urban fantasy, ma, come gli altri miei romanzi, è di difficile collocazione. L’ho scritto perché volevo far provare, nel modo più realistico possibile, l’emozione di trovarsi sulla soglia dell’età adulta e di scoprire un intero mondo nascosto, tolto di peso dall’immaginario fantasy. Fani ed Epifania, le due protagoniste separate da mezzo secolo e da due generazioni, condividono il nome ed una pesante eredità di conoscenza e potere. Una vivrà il destino che è stato negato all’altra. Se cercate un libro sull’amore, (non solo l’innamoramento, ma l’amore in ogni sua fase, anche quando ne è oggetto un uomo di mezza età che credi di conoscere più di te stessa, o il ricordo sbiadito di un volto che ti sorride dalla lapide di un cimitero, o un segreto troppo prezioso e profondo per essere svelato), questo romanzo fa per voi.

Titolo: Quella notte il vento.
Autore: Rossella Romani.
Genere: Fantasy.
Editore: self publishing.
Prezzo: euro 0,99 (ebook).
http://www.amazon.it/Quella-notte-vento-Romanzo-fantasy-ebook/dp/B00UEQTWU4/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1444063687&sr=8-1&keywords=quella+notte+il+vento

Fani decide di trascorrere l’estate dopo il diploma nella casa della nonna paterna, in collina. Cerca pace e riposo, ma non solo. Da tredici anni tutta la famiglia ha rotto i ponti con la donna, per una lite di cui, a casa sua, nessuno parla mai. La ragazza, un po’ per gioco, un po’ seriamente, si è convinta che la nonna Epifania, di cui porta il nome, nasconda un segreto inconfessabile. Fani non lo sa, ma il vento ha già cominciato a chiamarla. Soffia dalle profondità del bosco, di notte, portando fino a lei uno stormo di creature alienate, nate col solo scopo d’impedirle di rispondere al suo richiamo; di seguirlo fino all’accesso ai territori misteriosi, stupefacenti, ma anche pericolosi, da cui proviene.

Post precedente

Intervista: Grazia Maria Francese

Post successivo

Ricetta per un romance perfetto, di Linnea Nilsson

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

2 Commenti

  1. Rossella
    7 ottobre 2015 at 1:27 — Rispondi

    Ciao, Babette!
    Grazie mille per lo spazio offertomi!
    Specifico che il prezzo del romanzo sarà 0, 99 € solo per ottobre, poi tornerà a prezzo pieno (2, 99 €).
    Rossella

    • Babette Brown
      7 ottobre 2015 at 11:28 — Rispondi

      Grazie, cara! Metti un post nel gruppo. Gli sconti fanno sempre piacere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *