A modo mioRecensioniRubriche

Recensione: Sweet Horse, di Maddalena Cafaro

Juliette Renghi, giovane veterinaria americana, coglie al volo l’occasione di trasferirsi in Italia quando le viene proposto di seguire un allevamento di cavalli, che è il sogno della sua vita. Fare ciò che ama nei luoghi che hanno dato i natali a suo padre è l’incentivo che la spinge ad attraversare l’oceano e mettersi alla prova, rincorrendo soltanto la realizzazione dei suoi sogni senza cercare altro. Ex amazzone, ora i cavalli sono la sua sola ragione di vita… Finché non mette piede allo Sweet Horse e incontra Alan Trevisan. Vecchia conoscenza, ora un uomo in carriera, Alan è profondamente diverso dal cavaliere che partecipava ai concorsi di salto a ostacoli quando entrambi erano solo ragazzi, eppure… Eppure la scintilla di un tempo che Juliette riesce a scorgere nel suo sguardo non si è estinta e anzi arde ancora, forte e viva come un purosangue in corsa.  Una storia di cavalli, amicizia, amore e seconde occasioni, Sweet Horse vi rapirà il cuore prendendolo al lazo. Perché quando il destino bussa alla tua porta, puoi solo afferrarlo.

Quando inizi un libro e…
… vieni catturata fin dalle prime parole,
… prosegui nella lettura con gusto,
… se sospendi ti prende una sorta di indecifrabile frenesia e devi terminare tutto in fretta per riprenderne la lettura,
… arrivi alla fine con la piacevole sensazione che tutto è a posto e che hai trascorso alcune ore piacevoli e spensierate vivendo un’avventura inconsueta,
… significa che l’autore di quel libro ha raggiunto il suo obiettivo.
È il caso di Sweet Horse di Maddalena Cafaro.

Sweet Horse è un romance puro, senza pretese di essere nient’altro che il racconto dello sbocciare – o in questo caso rinascere – di un amore, tra sguardi e sorrisi, tentennamenti e lievi approcci, carezze e coccole e anche un momentaneo dramma subito risolto. Ma è scritto benissimo e tutto è al posto giusto nel momento giusto. Ogni momento di dolcezza e di tensione è così ben calibrato da far pensare a una ricetta raffinatissima di alta pasticceria. E sapendo quanto è brava in cucina Maddalena Cafaro, la cosa non mi sorprende.

Sweet Horse è un romanzo d’amore e di amicizia, di amore e rispetto per gli animali e la natura, pulito, senza volgarità. Le scene sensuali sono lievissime ma ben descritte e momenti di suspense raggiungono livelli di raffinata qualità. Divertente è l’interagire tra i personaggi che si muovono sulla scena in modo disinvolto, ma che assumono immediatamente un aspetto tridimensionale. Un romanzo che mi sento di consigliare anche ai lettori più giovani che vogliano leggere qualcosa di ben scritto, ben impostato senza espressioni contemporanee sboccate e con un bel messaggio – più messaggi – di fondo. E aspetto di leggere gli episodi successivi perché sì, Sweet Horse non si ferma qui.

Cinque stelline.

E-book, euro 2,99.

Cartaceo, euro 6,76.

Post precedente

Il Mistero dello Scettro Quetzal

Post successivo

Recensione: Il giallo di Caserme Rosse, di Massimo Fagnoni

Amneris Di Cesare

Amneris Di Cesare

1 Commento

  1. Maddalena Cafaro
    8 dicembre 2016 at 18:00 — Rispondi

    Grazie siete dei tesori 😀

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *