Recensioni

Recensione: Sahara, l’incantatrice, di Camille Bordeaux

Non so cosa mi sia preso quella notte. Forse sono state la stanchezza e le luci del locale, il loro vorticare intorno. Forse sono state le sue parole, o forse solo il luccichio dei suoi occhi.
Ti offro un milione di euro, se passi la notte con me.
Dovevo essere pazza. Ho accettato.

Racconto adatto alla lettura di un pubblico adulto. Contiene scene di sesso esplicito.

È uso comune – perlomeno così ho visto in giro – non attribuire cinque stelle a un racconto breve, ma io sono sempre quella che fa le cose diversamente: questa volta a Camille Bordeaux il top stellina lo do molto volentieri.

È vero, il racconto è corto, si legge in un’oretta, magari in metropolitana o in treno, in una sala d’attesa, ma quell’oretta sarà davvero gradita.

Non farò spoiler, ciò che mi ha fatto decidere per la stellina in più è stato il finale. Leggendolo, avevo già in mente tutto, addirittura la scena, ma mi sbagliavo perché Camille mi ha fatto sorridere, ha ragionato come avrei fatto io se fossi stata l’autrice e questo mi è piaciuto molto.

Omar… eh, Omar. La fa da padrone subito, mettendo in ombra il personaggio di Barbara. Sono stata a Dubai per lavoro, li ho visti quelli come Omar e la descrizione calza loro a pennello; alcuni sprizzano testosterone da ogni sguardo, da ogni movimento. L’eleganza, il modo di fare, la ricchezza immensa… tutto questo li rende speciali, diversi, tremendamente affascinanti. Camille ha descritto Omar quasi come se lo conoscesse, almeno questa è stata la mia sensazione.

Barbara è un bel personaggio, creato ad hoc per la situazione, forse un po’ troppo – io non le avrei dato un passato così burrascoso, ma va bene ugualmente. Non posso sbilanciarmi perché il racconto è breve e basterebbe solo una parola per spiegarvi tutto.

Scritto molto bene, elegante e corretto, scorre veloce con una scrittura priva di fronzoli che ti cattura sin dalla prima pagina.

Sì, questo racconto vale la pena di leggerlo, Camille non vi deluderà. Brava!

Titolo: Sahera, l’incantatrice.
Autrice: Camille Bordeaux.
Genere: Racconto erotico.
Editore: Self-Publishing.
Prezzo: euro 0,00.

Di Camille Bordeaux, ricordiamo anche “Ogni dannato giorno“, pubblicato con Delos Digital nella Collana Senza Sfumature.

I Romanzi e i racconti di Simona Liubicich

Post precedente

Bologna-Eventi: Quando un autore sfida se stesso

Post successivo

News: Cassia, di Giovanna Roma

Simona Liubicich

Simona Liubicich

Eccomi qui, come il prezzemolo sempre in mezzo!
Chi sono? Una pazza che passa la giornata a rincorrere la figlia tra lezioni di danza, stage, concorsi e nel tempo che le rimane, dopo aver sistemato tutto il resto (come Cenerentola, però senza il culo di essere principessa)... scrive!

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *