Recensioni

Recensione: Ricardo Y Carolina, di Costantini & Falcone

Therry Romano ha letto il romanzo di Laura Costantini e Loredana Falcone. Sembra che le sia piaciuto. E molto, anche.

Titolo: Ricardo Y Carolina.
Autrici: Laura Costantini e Loredana Falcone.
Genere: romanzo storico.
Editore: Pesci Rossi GoWare.
Prezzo: euro 4,99 (eBook); euro 14,99 (copertina flessibile).
http://www.amazon.it/Ricardo-Carolina-Pesci-rossi-goWare-ebook/dp/B015RN2HKK/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1457799111&sr=8-1&keywords=ricardo+y+carolina

La valutazione di Therry Romano: * * * * * 

Abbandonare l’Italia e un pretendente in grado di garantirle un futuro nell’aristocrazia della Milano del XIX secolo. Questa è la scelta di Carolina. Rifiutare le convenzioni, inseguire la libertà. Anche di raccontare il mondo sulle pagine di un giornale.
Per se stessa e per il Messico di Benito Juárez affronta l’oceano, le diffidenze, i nobili bigotti e reazionari, la monarchia asburgica, la tirannia francese.
Per sentirsi parte della lotta dell’uomo che ha scelto di avere accanto, rinuncia a gioielli e crinoline e veste i cenci della revolución.

Carolina è figlia del Risorgimento, decisa a rischiare vita e onore in nome di un’idea di emancipazione che precorre i tempi.
Ha dalla sua la forza della verità e dell’amore. Per la libertà. E per l’unico uomo che è riuscito a rubarle il cuore.

“L’approccio con questo romanzo è stato cauto: per quanto conoscessi la bravura delle due autrici, non ritenevo questo genere consono alle mie solite letture di intrighi e fantasy.
E invece, appena iniziato, sono stata trascinata nelle avventure di Carolina, giovane esordiente giornalista italiana che, lasciatasi alle spalle la nostra penisola, è andata a sondare il nuovo mondo e la realtà messicana del XIX secolo, trovandosi in pieno nella rivoluzione guidata da Benito Juarez contro Massimiliano d’Asburgo.
Giovane, grintosa, emancipata, ma soprattutto tanto, tanto donna, Carolina spicca in una realtà dove la figura femminile non è altro che ‘merce da sistemare’ da parte di padri, parenti e fratelli. La penisola italiana si è lasciata da poco alle spalle le guerre d’indipendenza e tale aria di libertà ispira la nostra protagonista a ‘sentire’ di meritare qualcosa di più del ruolo di moglie o madre di qualcuno. Non accetta le etichette, non accetta i legami matrimoniali stretti da sua madre per suo conto, fuma puzzolenti sigarette e vuole diventare una quotata giornalista per la testata ‘Il secolo’.
Come ogni donna passionale, però, deve fare i conti con il proprio cuore quando incontra Ricardo, giovane e arrogante rampollo della società messicana, arruolatosi nelle file dei rivoluzionari del ‘General’.
Molto bella la cornice in cui si muove questa dolce e amara storia d’amore.
I personaggi sono tratteggiati con perizia, sia nei costumi che nella quotidianità; le scene delle battaglie, degli agguati, ma anche degli incontri, dei piani militari, sono curati con dettagli minuziosi, come i taccuini su cui appunta tutti gli eventi la nostra bella Carolina.
Le storie dei vari personaggi si intrecciano, come la doppia storia d’amore di Victoria e Clair, attori co-protagonisti di cui si apprezzano sentimenti e caratteri, storie personali ma soprattutto la tenacia nel perseguire l’amore a dispetto di tutto e tutti; oppure il legame d’amicizia fra Don Leon e la giovane principessa Carlotta, in barba a tutte le etichette e le convenzioni di quel periodo.
Insieme a loro conosciamo Maria, Paco, il Marchese Ludovico Nori Mantegazza e altre persone che, con le loro storie, costruiscono la trama di questa vicenda bella sia dal punto di vista storico che emotivo.
E così si arriva alla fine, con una punta di nostalgia, ma senza amarezza, contenti di essere stati protagonisti di un mondo caotico, ma passionale, di aver vissuto attraverso le emozioni dei personaggi un periodo storico ricco di emozioni, ma soprattutto di aver conosciuto due anime, ossia Carolina e Victoria, che in un mondo sconvolto sono riuscite a essere se stesse, ossia “donne vere”.

La pagina Amazon di Costantini & Falcone: http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=costantini+e+falcone

OoO

Diapositiva1

Therry Romano su Amazon: http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_2?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=Therry+Romano&rh=i%3Aaps%2Ck%3ATherry+Romano

Post precedente

Simonetta Santamaria, la Stephen King napoletana

Post successivo

Diario di una Prof - Gli insegnanti devono lottare

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *