Recensioni

Recensione: Regina, di Velma J. Starling

Il sito http://velmastarling.com/ è dedicato all’attività creativa di Velma J. Starling, in particolare al progetto The Silent Force: un universo fantasy nel quale si collocano un romanzo e svariati racconti.
Il romanzo è ancora in lavorazione e sulle pagine del sito Velma J. Starling condivide le tappe della sua stesura: le fonti di ispirazione, gli inevitabili dubbi ed errori, gli spunti, i materiali di progettazione. Dal sito è anche possibile scaricare gratuitamente alcuni racconti. A quelli già presenti se ne aggiungeranno altri. Non tutti fanno parte di The Silent Force, ce ne sono diversi a tema libero.

Tra i racconti disponibili, oggi ho scelto “Regina“. L’ho letto e ho lasciato una piccola recensione come ringraziamento. Fatelo anche voi.

L’autrice presenta il racconto

Salve!
Ti ringrazio per aver letto “Regina”.
Questa storia fa parte del progetto The Silent Force, che comprende diversi racconti e un romanzo. È stata scritta nell’autunno 2014 per partecipare al VII Concorso “La Centuria e La Zona Morta“, dove ha conquistato il terzo posto.
Non avevo molto spazio a disposizione, ma ci tenevo a introdurre i personaggi di Alecto e Henshall, oltre che a lasciar intravedere il tipo di monarchia in vigore a Tiamat.
È da questo piccolo regno che avrà origine la guerra alla base degli eventi raccontati in The Silent Force, di cui “Regina” e altre mie storie brevi possono essere considerate piccoli prequel o spin-off.

Titolo: Regina
Sinossi: Una vedova, un orfano. Un trono vacante per un regno sconfitto.
Tags: Fantasy
Il regno di Tiamat ha perso la guerra, re Neilos è morto. Il Consiglio degli Oligarchi non sembra incline a lasciare il potere nelle mani dellla regina Alecto e del principe Henshall.
[racconto pubblicato in origine su La Zona Morta]
Copertina: Elena de’ Grimaldi.

OoO

«Il re è morto!» gridò il messaggero.
«Il re è morto» riferì il soldato.
«Il re è morto» ammise l’ufficiale.
«Tuo padre è morto» mormorò la regina.
«Lo so.»

Il sovrano è morto in battaglia, lasciando un erede di soli tredici anni. Di fronte alla Regina Consorte il Consiglio degli Oligarchi cerca di spodestare il giovane principe: il regno, indebolito dalla sconfitta e dalla morte del re, ha bisogno di un governante maturo e saggio, non di un ragazzino, per quanto ben consigliato dalla Madre.

La Regina, però, ha un asso nella manica (ok, niente spoiler) e la conclusione sarà molto diversa da quella desiderata dagli Oligarchi più in vista.

Siamo nel regno del Fantasy puro: poteri magici, streghe, salamandre volanti. Immaginiamo la città con cupole aguzze e colorate, uomini e donne in abiti variopinti, una corte splendida. Un impianto classico ben utilizzato da Velma J. Starling per un racconto breve che è un “assaggio” del romanzo The Silent Force che -detto fra noi- aspettiamo da un po’! Grazie per l’antipasto, ma… quando si pranza?

Post precedente

Ispirazione vs Pianificazione: chi vince? - prima puntata

Post successivo

Anteprima: Niente di speciale, di A. E. Via

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *