L'angolo di MaddalenaRecensioniRubriche

Recensione: Puffin Island Series

Maddalena Cafaro, la recensora, sostiene che Sarah Morgan è un’autrice “di conforto”. Andiamo a leggere perché.

Puffin Island è un isola a largo del Maine, famosa per gli astici, per i pulcinella di mare e per gli isolani che sono sempre molto solidali tra loro, aiutandosi durante tutto l’anno, dai caldi giorni estivi con i turisti che arrivano a frotte ai gelidi giorni invernali, quando la neve copre ogni singolo albero. Un’isola incantevole che ha segnato l’adolescenza di tre amiche: Emily, Brittany e Skylar.

Ogni volume ci fa conoscere la storia di una di loro, ci fa entrare nella vita di queste ragazze che si ritrovano a un punto di svolta, e devono prendere delle decisioni che saranno difficili, ma che potranno, come spesso accade nei romance, regalare loro il lieto fine a fianco di protagonisti maschili di tutto rispetto.

Il primo volume vede Emily che, in un momento di crisi, cerca rifugio sull’amata isola; ha con sé una bambina, sua nipote Lizzy. Emily non sa come affrontare questo nuovo rapporto: non è mai stata brava ad interagire con il prossimo, è sempre stata fragile, eppure si ritrova adesso una bambina che ha bisogno di lei, il cui mondo ora è rappresentato da Emily. Sarà difficile, ma grazie all’arrivo di Ryan riuscirà a trovare un nuovo equilibrio,  ed entrambi vinceranno le loro paure.

Il secondo volume ci parla di Brittany. Devo dire che forse questo è il volume che mi è piaciuto meno, anche se non per una mancanza dell’autrice, entrata tra i miei autori “di conforto”, di cui sai che potresti leggere con piacere anche la lista della spesa, perché ti catapulteranno in un mondo diverso e con poche parole ti regaleranno scenari spettacolari.

Il problema a mio avviso è stata proprio la storia, di cui non vi parlo per ovvie ragioni. Sono una di quelle persone che, quando chiudono una storia, lo fanno in via definitiva, soprattutto se hanno sofferto molto; quindi non sono stata catturata dal rapporto di Brittany con Zachary.

Il terzo volume, che chiude la trilogia di Puffin Island, riguarda Skylar e tra i tre è decisamente il mio preferito. Sì gli occhi mi luccicano e il sorriso mi è spuntato sulle labbra. Abbiamo due personaggi che non si amano, non si trovano nemmeno attraenti, si stuzzicano, si insultano, si ignorano, anzi non si parlerebbero nemmeno se non fossero legati dalle amicizie comuni. Complice una Londra innevata, una mostra di gioielli e un incidente, Skylar scoprirà aspetti di Alec Hunter che la porteranno a ricredersi su di lui. E può il cacciatore di relitti ignorare l’evidenza? Che forse Skylar non è la persona che credeva? Può lasciarsi andare a un nuovo rapporto? Natale a Puffin Island è amore. Amore in tutte le sue forme: amicizia, sesso, amore di coppia, amore verso i vicini bisognosi, amore verso se stessi.

Trilogia consigliatissima. Voto cinque stelline.

OoO

Titoli: Puffin Island series
– La prima volta per sempre (p. 353 € 6,99 ebook € 12,67 cartaceo).
– Qualcosa di meraviglioso (p. 364  € 6,99 ebook € 12,67 cartaceo).
– Natale a Puffin Island (p. 316 € 6,99 ebook € 12,67 cartaceo).
Autrice: Sarah Morgan.
Genere: Romance contemporaneo.
Editore: HarperCollins Italia.

Vol. 1. LA PRIMA VOLTA PER SEMPRE.

51t16o1seyl-_sy346_È un’estate di prime volte per Emily Donovan. Nel momento in cui mette piede sul traghetto che la porterà a Puffin Island insieme alla nipotina di cui ora si deve prendere cura, le è ben chiaro in mente che niente sarà più come prima e che la sua vita sta per cambiare drasticamente. Come potrà tenere al sicuro una creatura così fragile e indifesa come la piccola Lizzy? E come riuscirà a convivere con il panico irrazionale che l’assale di fronte all’oceano su un lembo di terra che ne è completamente circondato? Eppure, inspiegabilmente, l’isola comincia a operare la sua magia ed Emily, respiro dopo respiro, riscopre sicurezza, fiducia e serenità. E un uomo che le fa battere forte il cuore.

A Ryan Cooper basta un solo sguardo per capire che la nuova arrivata nasconde più di un segreto in quegli occhi bellissimi e guardinghi, e meno ancora per riconoscere che l’alchimia tra lui ed Emily è fortissima. E pericolosa. Eppure il carismatico proprietario del locale yacht club sa di non avere scelta. Negare l’attrazione tra di loro è solo una perdita di tempo. Meglio abbandonarsi alla corrente di desiderio e vedere dove li porterà.

Vol. 2 QUALCOSA DI MERAVIGLIOSO.

51blx4sumulSono trascorsi diversi anni da quando Brittany ha lasciato Puffin Island per dimenticare il suo primo amore, Zachary Flynn, il classico seducente cattivo ragazzo che le ha spezzato il cuore.

Ora è il momento di tornare, ma rivedere dove tutto è cominciato riapre vecchie ferite e alimenta scintille mai spente. Perché Zach è ancora capace di turbarla con una parola, un gesto, uno sguardo.

Ora che entrambi sono più saggi e disincantati, forse troveranno il modo di proteggere e far crescere quella meravigliosa alchimia che li lega.

Perché la seconda volta sia per sempre.

Vol. 3 NATALE A PUFFIN ISLAND.

51evvfbbxnlSkylar Tempest non riesce proprio a cogliere il leggendario fascino di Alec Hunter. Sì, lui sarà anche l’unico e solo Cacciatore di Relitti, star televisiva di un programma che manda in visibilio milioni di spettatrici, ma per lei non ha mai una parola carina. Con lei è sempre cinico e la considera la classica bionda senza cervello ad alto livello di mantenimento. Così quando, per una serie di sfortunati eventi, a Sky si prospetta l’ipotesi di trascorrere i giorni prima di Natale insieme ad Alec e alla sua famiglia, non fa certo i salti di gioia. E lui non è da meno. Ha già avuto la sua dose di esperienze con donne simili. Una l’ha anche sposata e ne sta ancora pagando le conseguenze… e gli alimenti. Ma Natale è pur sempre un periodo magico, così come lo è Londra sotto la neve e la fiabesca campagna inglese. Soltanto però quando entrambi sono di nuovo a Puffin Island cominciano a capire di essersi mal giudicati. Forse non sono pronti a cominciare una storia d’amore, ma di certo un piccolo flirt sensuale e avventuroso non può fare male. O no?

Post precedente

Casa D'Ascani: Un e-reader è per sempre... ma costa meno del solitario

Post successivo

... finché non faccio esplodere la casa...

Maddalena Cafaro

Maddalena Cafaro

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *