Recensioni

Recensione: Oltre il pericolo, di Lora Leigh

Maggie Chavez è in custodia cautelare con l’accusa di essere la complice del suo defunto marito Grant, ritenuto a sua volta colpevole di attività criminali connesse al traffico di stupefacenti. L’agente Joe Merino, in passato amico di Grant, si trova combattuto: Maggie prima di sposarsi è stata la sua donna, con la quale ha condiviso momenti indimenticabili di piacere e passione. Ora, pur di far luce sul coinvolgimento di Maggie, Joe è disposto a sedurla per ottenere le informazioni necessarie. Ma l’attrazione fra i due è incontrollabile e i piani di Joe rischiano di andare in fumo.

Titolo: Oltre il pericolo. The Seal’s Series.
Autrice: Lora Leigh.
Genere: Romantic Suspense.
Editore: Follie Letterarie.
Prezzo: euro 2,99 (e-Book). Pagine 138.

Per una volta, il mio parere fa a pugni (calma, gente!) con quello dell’Artiglio Rosa (Maria Teresa Siciliano, 27 maggio 2017), che ha assegnato cinque stelline al romanzo breve di Lora Leigh, con la seguente recensione:

Un bel racconto erotico * * * * *

Piuttosto diverso dalla solita narrativa della Leigh: innanzitutto la traduzione ci risparmia l’usuale turpiloquio, poi alle numerose scene di sesso si accompagna anche la capacità di approfondire i sentimenti dei protagonisti e ricostruire il complesso antefatto, sia sul versante giallo, sia su quello intimo.

Nel suo genere e nell’ambito di un racconto, molto bello.

Spiego le mie tre stelline rispetto alle cinque dell’Artiglio:

  • I protagonisti sono stereotipati. Li incontriamo a ogni romance / racconto di Lora Leigh. Lui è il maschio alfa che non deve chiedere mai; lei, per quanto navigata, ha sempre un afflato di virginale innocenza.
  • I cattivi sono così cattivi che di più non si può. Da Grant, infame come marito e come amico, alla banda di narcotrafficanti. Macchiette.
  • Sesso. Tanto e buono, ma ormai -quando Lora attacca- possiamo smettere di leggere e proseguire a memoria.

Può darsi che ne abbia letti troppi di romanzi / racconti di Lora Leigh, e che sia subentrata una certa stanchezza da assuefazione. Comunque, la signora sa scrivere e la traduttrice ha fatto un buon lavoro. E poi… c’è chi venderebbe la nonna per tre stelline!

Post precedente

The Babbers: scrivere... romance, fantasy...?

Post successivo

Recensione: Dipende da dove vuoi andare, di Stefania Convalle

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

4 Commenti

  1. Teresa Siciliano
    5 luglio 2017 at 13:41 — Rispondi

    Adesso lo sappiamo. Sei tu la cattiva del blog.

    • Babette Brown
      5 luglio 2017 at 18:22 — Rispondi

      Ricordo certi commenti sferzanti di un certo Artiglio Rosa…
      Diciamo che tutti i recensori e le recensore del Blog possono essere cattivi/e.

  2. MIRELLA CURIONE
    7 luglio 2017 at 18:03 — Rispondi

    Ciao a tutte 🙂 Babette cara… Samuels é il cognome DA SPOSATA di Maggie; Chavez, invece, é il suo cognome DA NUBILE ! ! !
    Il fatto, poi, che il suo cognome da nubile sia lo stesso di Reno e Raven, fratello e sorella protagonisti dei precedenti romanzi della Leigh, NON E’ UN’ OMONIMIA : SONO CUGINI ! ! ! Lo scoprii al tempo in cui la Serie ” TEMPTING NAVY SEALS ” usciva negli Extra Passions 😉

    • Babette Brown
      7 luglio 2017 at 23:38 — Rispondi

      Mille grazie! Meno male che ci sono le mie lettrici a darmi una mano! Smack!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *