Recensioni

Recensione: Nuova Galatia Saga

Leggiamo l’approccio di Therry Romano -da sempre ostile alla Epic Fantasy- all’opera di Mara Fontana.

In un gruppo di lettura, tempo fa, quando mi proponevano di leggere Epic Fantasy, storcevo il naso e declinavo l’invito. Dopo aver letto Tolkien e lo ‘zio’ Martin, tutto il resto mi sembrava una brutta copia delle loro opere.

Un giorno qualcuno mi dice: “Leggi la trilogia della Guerra dei Grandi Tumuli di Mara Fontana e poi mi dici!”
Incuriosita, prima di emettere il solito sonoro “Uff, che noia”, compro i tre volumi e rimango folgorata. (Therry Romano, non contenta, dopo i primi tre volumi ha letto anche il quarto. N.D.R.)
Mara è una grande scrittrice, con un linguaggio colto e appropriato, ricco di sfumature nuove e per nulla pesanti, con una conoscenza del mondo celtico e delle leggende del Nord Europa che mi conquista subito.

La prima trilogia mi ha introdotto in un mondo affascinante dove le ‘kore’, intriganti guerriere e sacerdotesse della medicina, dell’arte e del combattimento, accolgono l’adolescente Ethain per addestrarla a diventare la grande donna che alla fine del noviziato dovrà bilanciare l’equilibrio e la pace che minacciano di essere compromessi da una serie di egoistici interessi che porterà alla guerra dei Grandi Tumuli.
Vari sono i personaggi, per nulla secondari, ma comprimari della nostra eroina: la cugina Maeva che ha seguito il suo stesso noviziato; l’algida e retta Brigit, guerriera formidabile e nuova anziana delle kore; Geneid che diventerà la futura mab della Rhoslanda, maturando riforme, ma scatenando con la sua politica un’altra guerra che sconvolgerà tutta la Nuova Galatia.
Intrecci e segreti sconvolgeranno il grande mondo di Ethain che contemporaneamente dovrà affrontare una duplice battaglia che la porterà alla scoperta della sua vera natura, fino a giungere ad antiche creature che la intrappoleranno nella Maledizione del Drago.
Formidabili sono le descrizioni delle scene di battaglia, delle tradizioni del regno, delle scene di vita quotidiana, della politica dei singoli stati e degli animi di tutti i protagonisti che vi avvolgono, vi avviluppano, vi stimolano a lottare per loro e con loro.
Stupende e dettagliate le creature antiche come i Millenari o i draghi, magici e inquietanti, che vi invogliano a scoprire di più su di loro.

Il quarto volume, il Sacrario della Rinascita, che inaugura una nuova trilogia, si apre con la partecipazione primaria di Geneid, una donna che ha sofferto, ha sbagliato, ha lottato contro se stessa e contro gli altri, ma che dovrà percorrere un cammino interiore per ritrovare la pace e darsi una stabilità che la sua ricerca di vendetta le ha tolto.
Gli strascichi che la Guerra dei Grandi Tumuli ha lasciato sono profondi: gelosie, odio, invidia e incertezza, corredate da una profonda avversità verso questa donna.
I suoi antichi rivali, le sue stesse amicizie devono trovare il modo di accettarla, e se non perdonarla, almeno riconoscere il carisma del suo personaggio.
E la ‘mab’ si rivolge alle persone che in tutta la storia l’hanno conosciuta e supportata: la stessa Ethain, che ritrova la sua vita apparentemente assestatasi con il matrimonio con Rodric; Brigit, il cui recente passato è avvolto nell’oscurità, fatto di segreti inconfessabili e dolorosi, e la dolce Maeva che, pur cercando di dimenticare il suo dolore di non poter essere madre, prova a far da paciera con il suo carattere dolce ma deciso.
Grandi sono i cambiamenti, oscuri i sogni di Ethain, minacciosa la presenza dei Millenari.
Il mondo di Nuova Galatia sarà sconvolto e il futuro non è mai stato così oscuro.

GLI AMICI DEL MAG

Therry Romano appartiene al nutrito gruppo degli Amici del Mag. Potete trovare i suoi libri QUI.

OoO

51fr-sd17lLa Guerra dei Grandi Tumuli. Eurgain, la città delle kore, è il luogo in cui Ethain e Maeva apprendono i segreti della medicina, del combattimento e delle arti, di cui le kore sono le custodi dall’alba dei tempi.
Alla fine del loro noviziato decidono di arruolarsi nel Contingente di Quert, nella Terra del Grano, e lì, tra amori e duelli, imparano la dura legge dell’esercito. Nel frattempo, a Plasdarmos, la capitale della Rhoslanda, viene celebrato il Sacro Vincolo tra il mabon della regione e la mab del Territorio dell’Ovest. L’evento innesca una serie di avvenimenti che turba una duratura pace: la Rhoslanda rivendica con la forza il sacro Territorio dei Grandi Tumuli e la Terra del Grano risponde dichiarando aperte le ostilità.
Ignare dei sottili e segreti meccanismi che muovono le fila di questa improvvisa guerra, Ethain e Maeva si ritrovano a combattere contro un nemico con, alle spalle, alleati ben più pericolosi e insospettabili.

OoO

41cdqpyzbslIl Potere dei Millenari. La guerra è finita. Jara riporta la sua armata a Plasdarmos dove, nel frattempo, Geneid ha disposto delle riforme che rivoluzioneranno non solo l’aspetto economico, ma anche il tessuto sociale della Rhoslanda.
Brigit invece, nella sua prima vera missione da Anziana, scopre realtà a lei totalmente estranee, come l’incredibile esperienza nel Nemeton e lo sconcertante incontro con la gente della fredda capitale del Territorio del Nord.
E mentre la mab si conquista l’affetto della popolazione, la fiducia del brenn e l’amicizia del marito, e la giovane kore impara a conoscere le complesse vie del cuore, la placida normalità di Quert viene scossa da un insolito accadimento.
Ma una tremenda crisi grava su tutta la Nuova Galatia, figlia di una folle macchinazione ordita per saziare un’implacabile sete di vendetta, e nemmeno le kore riusciranno a contenerne le conseguenze: al Concilio di Kaer Katna, la Rhoslanda annuncerà le sue ostili intenzioni al fianco di un nuovo alleato, il Nord del brenn Frigg.
E sarà di nuovo guerra: guerra per difendere la Terra del Grano dall’invasione nemica.

OoO

51n7z5jvoulLa Maledizione del Drago. La figura della Madre esce moralmente compromessa dall’Atto di Pace firmato a Beliglyn e, con essa, il prestigio e la credibilità delle kore. Geneid ha ottenuto una piccola rivincita senza immaginare d’aver innescato l’ennesima ritorsione: Dana ha alleati potenti, che non esiterà a blandire per i suoi scopi, e il nemico questa volta sarà spietato e invisibile; il campo di battaglia ovunque.
Anche Ethain dovrà affrontare la sua guerra, e su più fronti: verità che risorgono dal passato condizionandole il presente; creature antiche che pretendono risarcimenti e, infine, la sua nemica più acerrima, anch’essa spietata e invisibile… la Maledizione del Drago.

OoO

513uvksbril-_sy346_Il Sacrario della Rinascita. Gli incubi di Brigit e il baratro di Geneid si incrociano con le verità nascoste e filtrate dai sogni di Ethain. Nelle loro vite è tempo di grandi cambiamenti, inevitabili, talvolta crudeli, il fulcro dei quali si cela dietro la misteriosa natura del Sacrario.
Niente sarà più lo stesso.

 

Post precedente

Leggere... Scrivere... Se ne straparla

Post successivo

I mobili dipinti di Silvana Sanna

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *