Recensioni

Recensione: Il ragazzo ombra, di Laura Costantini

Robert Stuart Moncliff è un romanziere e un ritrattista affermato. Nell’autunno del 1901 chiuso nel castello di famiglia, su una scogliera scozzese, rilegge il diario degli ultimi vent’anni.
Un’assenza pesa su di lui: la persona più importante della sua vita. Un tredicenne dagli incredibili occhi d’oro apparso come un’ombra, sotto la luna piena nell’aprile del 1881.
Nella lettura Robert rivive la gioia passata, unica cura per superare il giudizio della società vittoriana che ora lo condanna.
Il ragazzo ombra è il primo episodio della serie Diario vittoriano.

Titolo: Il ragazzo ombra. Serie “Diario vittoriano”, Volume I.
Autrice: Laura Costantini.
Genere: Romanzo storico.
Editore: GoWare, giugno 2017.
Prezzo: euro 4,99 (eBook); euro 11,04 (cartaceo).

Una storia. Lontana nel tempo e nello spazio.
Una scrittura. Magnifica e ammaliante.

Personaggi. Indimenticabili a cominciare da quel ragazzo ombra che entra nella vita di Robert Stuart Moncliffe e la permea di sé.

Avevo già letto il romanzo di Laura Costantini, quando era uscito a puntate nel suo blog. Ed era stata una lettura faticosa, per l’attesa del capitolo successivo, che non arrivava mai abbastanza velocemente.

La rilettura, meno ingorda, più riflessiva, ha provocato le stesse sensazioni di allora: meraviglia, commozione, empatia. Il fascino dell’opera è stato aumentato dalla nuova edizione, curatissima anche nella scelta dei caratteri. Una gioia per gli occhi.

Laura Costantini si conferma un’autrice di razza. Bisogna aspettare il prossimo volume. E l’attesa sarà, come sempre, gioia e tormento.

Post precedente

Una nuova edizione per Marie Therese Taylor

Post successivo

Sette giorni con Mary Balogh: la Serie Bedwyn

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *