L'angolo di MaddalenaRecensioni

Recensione: Il delitto perfetto, di Sam Stoner

Il dottor Fois torna a casa dopo una giornata di lavoro. Ad attenderlo non c’è la moglie. La signora Fois, infatti, è senza vita nella casa di campagna. Il dottore assapora la libertà ritrovata ripercorrendo le ultime settimane che lo hanno portato a elaborare l’omicidio perfetto.


Titolo: Il delitto perfetto.
Autore: Sam Stoner.
Genere: racconto giallo.
Editore: Youcanprint.
prezzo: euro 0,99 (eBook); euro 6,30 (cartaceo, pagine 36).

Di solito non controllo la lunghezza delle pagine, quando scelgo dalla redazione un libro da recensire, per la scelta mi baso sulla sinossi. Mi sono accorta che fosse un racconto solo in corso di lettura, e ho visto distruggere tutte le mie aspettative. Sono un’amante dei gialli classici, dove si arriva con i giusti tempi all’assassino e alle sue motivazioni.  Mi aspetto di essere sviata nelle supposizioni quel tanto che basta da lasciarmi sorpresa quando vengono tirati i fili della storia.

Nonostante la scrittura fluida e corretta, nonostante la dinamicità dei dialoghi, lo scoprire sin da subito l’assassino e la causa che lo ha spinto al delitto ha smorzato l’entusiasmo iniziale.

Il personaggio principale, ovvero quello del dottor Fois, è un uomo che per tutta la vita è stato oggetto di angherie da parte della consorte; il risentimento è, pertanto, alla base del suo gesto. Credo che la storia, molto interessante, si sia esaurita nell’arco di troppe poche pagine, e che avere solo il punto di vista del dottor Fois sia limitante.

Tre stelline.

Sam Stoner (la Pagina-Autore su Amazon), scrittore di noir (con qualche incursione nella scrittura brillante), ideatore e Direttore Editoriale della rivista di cultura gotica/horror “Mary Shelley Project Magazine”, ideatore e Direttore Editoriale della rivista letteraria “ThinkPink Magazine”. Redattore per Dazebao News e Graphic Designer per Idee Creative. Appassionato di letteratura anglosassone, di arti orientali, di cinema e teatro classico, abita a Roma. I suoi racconti sono in numerose antologie: Bonsai, Natale in Noir, Italian Noir, Paesaggi letterari, Cronache dalla fine del mondo, Giallolatino 2013 e 2015, Ricordi di giocattoli, 99 Rimostranze a Dio, Scrivendo Racconto, Note in nero, Ventidue pallottole, Oltre la Paura, I figli di Cthulhu, Romani per sempre, Io scrivo per voi. È arrivato primo al concorso CorpiFreddi con il racconto noir “Elvis rosso sangue”. È arrivato terzo al concorso That’s Amore di Chichili Agency con il racconto brillante “L’amore, questo bastardo”; ha pubblicato in ebook il racconto hard boiled “Moscow’s Fury” per Atlantis – Lite Editions; ha vinto le selezioni di Giallolatino 2013 con il racconto”Nero come la morte” e Giallolatino 2015 con il racconto “Sogni lerci” presenti nelle raccolte della manifestazione. Nel 2015 è uscito il romanzo Thriller/horror “Il Tredicesimo Racconto” edito da Lettere Animate; nel 2017 l’antologia “Un pacco inatteso”.

Post precedente

Anteprima: Adrien English e il mistero di Natale, di Josh Lanyon

Post successivo

Contro Versi Poesie prêt-a-porter, di Manuela Minelli

Maddalena Cafaro

Maddalena Cafaro

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *