A modo mioRecensioniRubriche

Recensione: Al momento giusto nel posto sbagliato, di Elle Casey

La vita di Jenny è tutto fuorché eccitante, tra giornate passate incollata al computer a scrivere programmi informatici e serate trascorse spiaggiata sul divano a guardare ore e ore di documentari sugli animali. Del resto per una madre single con tre marmocchi l’avventura e il romanticismo sono un vago ricordo e un lontano miraggio. Quando perciò sua sorella le propone una consulenza per la Bourbon Street Boys, l’agenzia di sicurezza privata per cui lavora da due mesi, Jenny pensa che May sia impazzita. Già le sembra assurdo che la sua sorellina debba dare la caccia a dei criminali, come può immaginare di mettere in pericolo anche la propria vita? Peccato che nella squadra ci sia Dev, un energumeno con un fisico da sballo e una fossetta che sembra essere stata messa lì solo per invogliarla a gettare ogni cautela al vento. Sarà il momento giusto per correre qualche rischio?


Titolo: Al momento giusto nel posto sbagliato (Serie I Ragazzi di Bourbon Street, Volume II).
Autore: Elle Casey.
Genere: Romantic suspense.
Editore: Amazon Crossing.
Prezzo: euro 3,99 (eBook); euro 9,84 (copertina flessibile).

Madre di tre figli con marito canaglia che l’ha lasciata per una più giovane, che non paga gli alimenti, non rispetta gli orari dei giorni in cui i marmocchi sono affidati a lui,  Jenny è  una specie di casalinga bionica con l’aggravante di essere una esperta di IT e quindi una nerd maniaca del computer. Ambientazione standard del romance-comedy americano. Improvvisamente Jenny la protagonista di trova ad affrontare una situazione inusuale: un nuovo lavoro free-lance, offertole dalla sorella, che all’apparenza banale diventa una sorta di montagna russa tra avventura e love story.

Scritto bene, tradotto sicuramente molto meglio, Al momento giusto nel posto sbagliato è uno di quei romanzi che si potrebbero definire “senza infamia e senza lode”, praticamente un romanzo “nella norma”, che non saprei dire se può considerarsi un bene o un male.

Il lettore viene indotto a credere, fin dai primissimi capitoli, che si tratti di un romance avventuroso, ma immediatamente l’aspettativa si sgonfia come un sufflé tirato troppo presto fuori dal forno: l’avventura infatti dura lo spazio – direi comunque abbastanza tirato per le lunghe – di due/tre capitoli e senza particolari capriole eclatanti. La storia d’amore tra Jenny e Dev si avvita attorno a una serie di chiacchiere, molti dubbi, soprattutto nella testa della protagonista. Tra un sito di incontri e una pizza mangiata sul bancone di casa, si deve arrivare praticamente alla fine del romanzo perché si riesca a vedere un po’ di “azione” vera e propria tra i due non-si-sa-se-innamorati-per-davvero. Il finale poi è abbastanza banalotto, di nuovo la promessa di suspense e avventura e invece solo un sufflé sgonfio al secondo tentativo. Forse è meglio cambiare ricetta. O forno.

Valutazione 3 stelline.

La Pagina-Autore di Amneris Di Cesare su Amazon

Post precedente

Diario di Viaggio di Manuela Minelli: India, è un arrivederci

Post successivo

L'Artiglio Arcobaleno: Henry-Rock, Ford, Walker-Bella

Amneris Di Cesare

Amneris Di Cesare

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *