Recensioni

Rebirth, di Pantaleoni & Rigante

“C’è Michael Goodman,
signori, Michael Goodman… e chi di voi non conosce questo nome non merita di
vivere in questa città! Ma visto che oggi mi sento buono, ve lo racconterò io
chi è Michael Goodman. Michael Goodman è uno tra gli uomini più potenti sulla faccia
della terra –un nome, una garanzia. Vi dice niente il nome di Jacob Goodman? Lo
so che avete studiato, ma se non lo avete fatto, vi rinfrescherò subito la
memoria: Jacob Goodman è il più ricco magnate che questo pianeta abbia mai
conosciuto, un uomo che ha investito nel cinema, nella musica, nella moda,
nella tecnologia. Ma la vera novità di Goodman è stata l’introduzione, grazie a
uno staff medico di primo livello –il migliore al mondo- della conservazione
della memoria negli anziani, persino in quelli malati di Alzheimer! Ma anche
Ramon Farmer, figlio del compianto Juan Farmer, non è da meno. Farmer ha
investito centinaia di milioni di Rylid per costruire città all’avanguardia e
per ricostruire scuole, ospedali, città colpite dai terremoti; e tutto questo
senza trascurare che è stato grazie alle iniziative benefiche di Ramon Farmer
se il tasso di povertà nell’Impero è finalmente diminuito. Chi ha memoria
ricorderà molto bene in che situazione ci trovavamo subito dopo la Terza
Apocalisse, ma ora quel tempo è passato e il nostro presente ci ha permesso di
lasciarcelo tutto alle spalle.”


Titolo: Rebirth.
Autore: Antonio Pantaleoni e Fabrizio Rigante.
Genere: thriller fantapolitico.
Editore: self. Scaricabile gratuitamente, vedi link sotto.
La mia valutazione: quattro stelline.

Armi. Qualcuno di voi ha mai sentito questa parola? 
Guerra. Qualcuno sa dirmi il significato di questo termine? 
Dopo la Terza Apocalisse, Michael Goodman e Ramon Farmer si preparano in vista delle imminenti elezioni: da sempre le loro famiglie si sono spartite il potere alla pari. Ma questa volta Goodman ha un asso nascosto nella manica. Si chiama “The Last War” ed è un reality. Un reality dove per la prima volta l’intera umanità potrà conoscere il misterioso significato della guerra, quella che distrugge e che genera violenza. Nessun calcolo può essere sbagliato. Ma una minaccia oscura è pronta a rinascere. Nessuno dei vostri risvegli è mai stato così tremendo.

Eccoli qui i due contendenti
per un seggio al Senato: Michael Goodman e Ramon Farmer. Siamo in un mondo
post-apocalittico: tutti hanno scordato le guerre passate, tutti hanno abiurato
a ogni istinto aggressivo. Addirittura, nessuno sa più cosa sia un’arma. Una
situazione idilliaca, finché Michael Goodman, rivale di Ramon Farmer per un
seggio nel Senato, si impadronisce di un segreto che potrebbe distruggere
quella società pacifica. La sua intenzione è quella di organizzare un reality
show, “The Last War”, da trasmettere in mondovisione per far riscoprire gli istinti violenti dimenticati e per votare il nuovo senatore. Basta spartire il
potere con altri: Michael Goodman vuole la torta tutta per sé.
L’ambizioso piano di Michael
Goodman si scontra con l’ostracismo paterno; Jacob Goodman, infatti, conosce
quel passato di violenza e di terrore che Michael vorrebbe resuscitare. L’ambizione
e la sete di potere di Michael provocheranno l’inevitabile ricaduta del mondo
nell’oscurità? E chi sarà il vincitore, alla fine?
Primo volume di una miniserie
firmata da Antonio Pantaleoni e Fabrizio Rigante, “Rebirth” è un thriller
fantapolitico violento e misterioso. Una penna felice ha creato una società che
scopriamo pagina dopo pagina e nella quale si muovono, vivono e ordiscono trame
i protagonisti di questa vicenda intricata.  Scene adrenaliniche si susseguono l’una all’altra,
sino a un finale mozzafiato e sorprendente, che ci lascia con una viva
aspettativa per il secondo volume che concluderà questa storia.
Il libro può essere scaricato
gratuitamente QUI:
Post precedente

Intervista: Mara Fontana

Post successivo

Le mie condoglianze, di Dulce Maria Cardoso

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *