Gli amici del MagNewsRubriche

Oltre l’Arcobaleno giunge al secondo appuntamento

È sempre difficile riuscire a descrivere un progetto come Oltre l’Arcobaleno. Entrano in gioco tanti fattori: l’emozione per il risultato, l’idea che ha guidato il lavoro di tutti, e anche l’aspettativa di fare qualcosa di concreto per la società civile.

Oltre l’arcobaleno, nel suo secondo volume, ricalca l’idea nata l’anno scorso da un manipolo di autori che volevano fare qualcosa per i diritti civili, e per farlo hanno regalato un proprio testo da inserire nell’antologia il cui ricavato, è bene ricordarlo, sarebbe stato destinato a un’Associazione impegnata nella lotta per i diritti civili di Lesbiche, Transessuali, Intersessuali, Gay e Bisessuali.

Ma nel secondo volume, oltre la presenza degli autori che hanno volontariamente aderito, c’è una novità: abbiamo anche sei racconti provenienti dal Primo Premio Letterario Oltre l’Arcobaleno che si è svolto all’inizio del 2017. Per cui, il bello di quest’iniziativa consiste anche nell’accompagnare i racconti di esordienti ed emergenti a quelli di autori già affermati. Tutti insieme per il medesimo fine: manifestare il proprio contributo per i diritti civili.

Infatti, esattamente come per il primo volume, l’intero ricavato dell’iniziativa (non solo le percentuali, ma l’intero guadagno della vendita) sarà destinato a un’associazione per il lavoro  di sostegno alle persone omosessuali. Nello specifico, si tratta di Agedo Cagliari, sezione sarda dell’Associazione di GEnitori, parenti e amici Di persone Omosessuali, che si impegna a lavorare nel sociale per ridurre ed abbattere i pregiudizi, le paure e gli stereotipi relativi all’omosessualità, con l’obiettivo di educare al rispetto delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali e a intervenire contro ogni forma di discriminazione delle persone omosessuali all’interno e fuori dalla famiglia.

L’argomento che quest’anno abbiamo scelto, e non a caso, è proprio “Il Coraggio di essere” perché lottare non vuol dire solo richiedere equità, ma riconoscere pari dignità a tutti, senza distinzioni. Ancora oggi purtroppo viviamo a volte in mezzo alla discriminazione, che ci porta spesso a conseguenze terribili: emarginazione, senso di inadeguatezza, suicidio, terrore e paura. Con il coraggio di essere, che presuppone in primo luogo accettarsi, vogliamo andare oltre: che non vi sia più il bisogno di temere, o di nascondersi. Che si venga una volta per tutte riconosciuti come portatori di diritti e bisogni, di doveri sociali e rispetto, al pari degli altri. Un passaggio importante per contrastare l’omofobia.

Tante cose ci sarebbero da dire, ma io preferisco sempre lasciar parlare le pagine, per questo vi invito a leggere la nostra raccolta, ad acquistarla e ad aiutarci. Per un domani migliore, è l’unica cosa in cui crediamo. Un ringraziamento va sicuramente ad Agedo Cagliari e all’Associazione Amarganta, che per il secondo anno ha creduto nel progetto (e quindi allo staff che ci ha aiutato: Cristina Lattaro, Paola Fallerini e Amneris Di Cesare), ma sento l’esigenza di dire grazie ai paladini che con me hanno condiviso quest’avventura: Luigi Romolo Carrino, Lily Carpenetti , Manuela Chiarottino, Giorgio Ghibaudo, Eva Serena Pavan, F.N. Fiorescato, Autumn Saper, Laura Costantini, Loredana Falcone, Stefano Bonazzi, Luisa D., Paolo Capponi, Annemarie De Carlo e Fabio Cicolani.

Per me è un onore aver avuto il privilegio di essere insieme a voi in questo capitolo di Oltre l’arcobaleno. E l’augurio migliore, rimane sempre lo stesso: che il futuro per cui stiamo lottando, domani, sia una realtà.

Francesco Mastinu

AA.VV. – Oltre l’arcobaleno, volume 2. Il Coraggio di essere. Amarganta, 2017.

Ritorna con un secondo volume, Oltre l’arcobaleno, iniziativa nata dalla volontà degli autori partecipanti di dedicare un proprio racconto con il tema del mondo omosessuale, declinato da qualsiasi punto di vista.

Si tratta di storie che parlano del quotidiano, del dramma o anche della gioia di essere i cui personaggi vivono la malattia, l’omofobia, l’accettazione di sé il desiderio di non arrendersi mai in un percorso unico ed emozionante. Contiene tra i racconti inclusi anche i sei testi vincitori e selezionati della prima edizione del Premio Letterario Oltre L’Arcobaleno.

Quest’anno il ricavato dell’opera andrà interamente a sostegno delle attività di Agedo Cagliari.

Con la partecipazione di: Luigi Romolo Carrino, Fabio Cicolani, Luisa D., Annemarie De Carlo, Paolo Capponi, Stefano Bonazzi, Laura Costantini, Loredana Falcone, Lily Carpenetti, Manuela Chiarottino, Giorgio Ghibaudo, Autumn Saper, F.N. Fiorescato, Eva Serena Pavan e Francesco Mastinu.

Il Primo Volume

Nella copertina del secondo volume dell’antologia è stato utilizzato, per la scritta logo “Oltre l’Arcobaleno” un font celebrativo realizzato per ricordare Gilbert Baker, scomparso quest’anno, inventore della celebre bandiera rainbow. Ideata a scopo benefico, l’antologia sembrava la tela perfetta per dipingere con i colori di Gilbert, lo scrigno di questa preziosa antologia . (Fabio Cicolani)

Post precedente

L'Artiglio Rosa: Nel cuore di un cowboy, di Sandy Sullivan

Post successivo

L'Artiglio Rosa: Easton, Wasp, Scott

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *