A modo mioIntervisteRubriche

Niccolò Pizzorno, grafico

Amneris Di Cesare a tu per tu con Niccolò Pizzorno, di professione grafico.

Come si diventa grafico e perché? Si decide che si vuole comunicare con le immagini, poi si fa formazione su specifici ambiti dell’immagine soprattutto sulle nuove tecnologie, social, siti web, programmi per illustrazione, tavolette grafiche ecc.. il perché è una scelta che comporta duro lavoro e impegno costante.

12675119_10208702160341617_828096902_o-2Pittore/artista preferito. Oskar Kokoschka.

Grafico di riferimento/ispirazione. Ferenc Pinter.

Autore/Libro preferito. Georges Simenon.

Colore, o bianco e nero? COLORE.

Pittura, fotografia o personal computer? Pittura, preferisco il lavoro fatto a mano.

Realizzi copertine per libri? Sì copertine e interni.

E locandine per presentazioni? Sì.

Cosa funziona e cosa no, secondo te, in una cover per libri? Funziona quel mix di stimolazione sensoriale  che comunica istantaneamente e che ti invoglia a girare pagina.

12695209_10208702147101286_740525008_o-2L’avvento dei social network, facebook specialmente ha favorito o complicato le cose per voi grafici? Nel mio caso ha favorito, tanti contatti e un’ottima vetrina per le proprie opere.

Cover libro di carta, cover libro digitale: c’è differenza e se sì quale? Bisogna saper giocare bene con diversi strumenti; si può comunicare bene su entrambi i supporti. La carta stimola maggiormente l’olfatto e il tatto. A mio parere, queste componenti nell’ ebook sono di altro genere.

Manga, anime, cartoon: quanto hanno cambiato/influenzato il mondo della grafica queste discipline? Lo stereotipo visivo dei cartoni giapponesi degli anni 80 90 ha avuto un impatto notevole sull’illustrazione moderna.

12695637_10208702232823429_743303974_o-2E i writer metropolitani? Sono stati di ispirazione? Sì, molto. Ne conosco alcuni molto bravi.

Graphic novel – fumetto: sai dirci la differenza? La GN è sempre un fumetto, ma l’intenzione è di scrivere un romanzo e non un serial; inoltre, c’è una libertà stilistica maggiore.

Un consiglio a chi si avvicina alla grafica: Cercate i modi per veicolare messaggi con le immagini.

Progetti futuri? Sto collaborando con “I Buoni Cugini Editori” . Mi occupo delle copertine e delle illustrazioni interne dei volumi più corposi. Lavoro anche con Marco Tomassini, un autore ligure che sta pubblicando un romanzo di fantascienza del quale sto curando le illustrazioni interne e la copertina. Inoltre sto curando un progetto di diffusione dell’arte in Liguria con il gruppo PLUR.

Sogni nel cassetto? Mi piacerebbe creare un personaggio tutto mio.

OoO

Booktrailer per il romanzo ALLA GUERRA di Luigi Natoli edito da I BUONI CUGINI EDITORI di Ivo Tiberio Ginevra. Si tratta di un romanzo storico con setting nel 1914 in Francia, durante la Grande Guerra.

 

12736844_10208702165541747_515905516_oCopertinista per la collana Luigi Natoli de I BUONI CUGINI EDITORI di Ivo Tiberio Ginevra 2014-oggi.

Antologia Cronache di inizio Millennio 2001-2011 edita da Historia edizioni e curata da Laura Costantini e Loredana Falcone.

Raccontimmaginando blog di Assunta Altieri.

La Lunga Guerra di Laura Costantini (inedito) pubblicato sul blog dell’autrice.

Calendario croce bianca Tiglieto 2010.

Pagina Facebook.

Post precedente

Lettura responsabile: un parental advisory?

Post successivo

New York... New York...

Amneris Di Cesare

Amneris Di Cesare

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *