IntervisteNews

News: Wedding Girl, di Raffaella V. Poggi

Eric Nolan è un uomo molto sicuro di sé, convinto di avere tutti in pugno: dalle ceneri delle attività di famiglia ha creato la NETline, la nuova realtà nel mondo dell’intrattenimento digitale. Ora si trova in un momento delicato e non può permettere a nessuno di intromettersi nei suoi affari. L’imprevisto, tuttavia, è dietro l’angolo: si chiama Charlotte McGraw, bionda e bellissima prostituta d’alto bordo, pronta a mandare a monte il matrimonio di suo fratello Noah con Jade Kanakis, la figlia del “re dello yogurt” e finanziatore generoso della NETline.

Ma quando Eric cerca di togliere di mezzo Charlotte, ecco che i guai entrano nella sua vita…

Buongiorno a tutti. Buongiorno Babette… posso chiamarti Babette?

! Eh? $% Gasp! &%$…

Grazie d’avermi invitato nel tuo splendido salotto. Per chi non mi conoscesse, sono Eric Nolan.

Ehm… (si ricompone), benvenuto. Pensavo che sarebbe venuta Raffaella V. Poggi, l’autrice di WEDDING GIRL. Sei proprio-proprio tu?

In persona. Sto molto sui giornali, in questo periodo, e anche in TV per via della mia storia con Ashley Madison.

Asley Madison? Ah… Ecco… (Sfoglia alla disperata gli appunti)

Ashley Madison, la protagonista di Senza regole. Proprio lei, la mia fidanzata. Non ci credo che tu non conosca la serie, neanche per sentito dire, so che la vedete in tanti anche qui, perché ho controllato proprio questa mattina i dati dell’audience di NETLine Italia. E sono ottimi, come in tutto il resto del mondo.

L'intrattenimento digitale è solo NET Line

L’intrattenimento digitale
è solo NET Line

Sì, certamente. (Si rende conto che sta facendo una pessima figura come intervistatrice, ma CHI se lo sarebbe aspettato di veder arrivare ERIC NOLAN?) Ho qualche dato su questo tipo di (colpo di tosse) intrattenimento digitale.

Ne sono il re. E non si discute.

(Si asciuga il sudore) Stavo preparando un articolo per presentare il libro di Raffaella V. Poggi, “Wedding Girl”, che… Ehm… Ma SE VUOI, possiamo parlare della tua trasmissione.

Non sono qui per promuovere uno dei miei programmi, né tantomeno per fare pubblicità ad Ashley. Lo sai perché sono qui: è colpa della nostra autrice che si è messa in testa di mandarci in giro a presentarci, una specie di tour promozionale per promuovere il libro che uscirà il 18 febbraio.

imgresCerto! Il 18. Digitale, o anche cartaceo?

Solo in digitale, per il momento.

Peccato! Con quella copertina, lo vedrei volentieri nella libreria del salotto! Perché questa scelta?

Come perché? Te l’ho detto! Io sono il re dell’intrattenimento digitale!

Scusa, se insisto, ma il cartaceo non dovrebbe esserti così ostico. Sbaglio, o…?

Hai ragione, mi occupo anche di editoria tradizionale, infatti il libro dovrebbe uscire anche in versione cartacea, ma non subito.

Forse sarebbe stato meglio organizzare un incontro in contemporanea all’uscita del cartaceo? Come mai questa scelta?

Semplice: dobbiamo stare sul pezzo! C’è una storia che mi riguarda e vuoi che corra il rischio che qualcun altro ci rubi lo scoop perché dobbiamo programmare una noiosissima versione cartacea? No, come ti dicevo io sto sul pezzo, bellezza, e abbiamo deciso, io e il mio socio italiano, Mr Newton Compton, di uscire in digitale, e subito. Poi si vedrà.

Calma, non intendevo criticare la tua scelta! (Che aggressività!) Ops… Ho pensato a voce alta!

Aggressivo? Sì, sono agguerrito: questo è un mondo velocissimo e bisogna stare al passo, lo ha capito anche mio padre che mi ha ceduto lo scettro.

Ceduto? Ho sentito delle voci in giro. Qualcuno ti accusa di essere un individuo senza scrupoli.

16699756_1810766862507586_437391005_nSenza scrupoli? Sicuramente sì. Per questo non posso farmi mettere i bastoni fra le ruote da una… una… una che ha tutte le intenzioni di mandare a monte la mia partnership con Nestor Kanakis.

Adoro il suo yogurt ai mirtilli dell’Himalaya! Costituiscono da sempre la mia colazione preferita.

Ah, mangi anche tu il suo yogurt a colazione? Glielo riferirò sicuramente.

Parlavi prima di una che ti sta mettendo i bastoni fra le ruote. Le voci girano nell’ambiente, ma CHI è veramente? È davvero una… Ehm… Gasp…

Insomma, questa… questa Charlotte si sta mettendo in mezzo e vorrebbe far saltare il matrimonio di mio fratello con la figlia di Nestor, Jade.

Oh, Jade, la seguo su Vogue! Un’icona del gusto. Splendida, veramente! La odio un po’, con quella taglia 42.

Sì, hai ragione, bellissima ragazza, Jade, ma una piantagrane che non hai idea. Ma deve piacere a mio fratello, non a me. E questo matrimonio sì farà, come è vero che io sono Eric Nolan, e tutto il resto è noia! Per cui questa tipa – Charlotte McGraw, si chiama – dovrà vedersela con me.

Certo che se vai in giro a promuovere il libro, non avrai molto tempo per mettere a tacere questa Charlotte! Raffaella deve essere stata molto persuasiva.

Certo che lo è stata. Ha deciso di spedirci tutti in giro a fare questa specie di tour promozionale e ha smosso mari e monti per mandarmi qui, infilandomi tra le tue programmazioni, per presentarti il suo ultimo romanzo… il nostro romanzo.

Ah... Romance!

Ah… Romance!

Un Romance, vero? (Aria speranzosa).

Roba da donne…

Come sarebbe a dire? (Salta su dalla sedia, offesissima) Caro signore, il romance tiene a galla le vendite delle Case Editrici! Se non ci fossero i romance, l’editoria del mio Paese sarebbe già andata a carte quarantotto! E poi…

Calma, che peperino! (Ride) Intendevo che è un erotic-romance, non proprio il mio genere preferito, anche se, insomma… qualche scena hot me la sono gustata e mi sono pure fatto qualche grassa risata.

(Si rimette seduta e sorride) Mi piacciono le scene hot come le scrive Raffaella. Sensuali, descrittive quel tanto che basta… Sensazioni… Sensazioni… Bene, ho in mente il taglio da dare all’articolo di presentazione del libro. Contatterò Raffaella per gli ultimi ritocchi. Ho bisogno di un’immagine della cover in alta definizione e di due card pubblicitarie. 

Assomigli a Laureen.

Laureen? Chi è?

La mia assistente, una vera macchina da guerra. Con lei non ho neppure bisogno di parlare, mi conosce da quando sono nato, perché era già l’assistente di mio padre quando lui ha cominciato. So che gli spiffera tutto quello che faccio. E racconta tutto anche a mia madre… la mia vita privata. Mi sa che prima o poi la licenzio… Perché mi fissi così?

Thomas Beaudoin... due gocce d'acqua, vero?

Thomas Beaudoin…
due gocce d’acqua…

Mi ricordi qualcuno… Mumble… Mumble… Sì! Thomas Beaudoin! Lo conosci? È un attore canadese.

Thomas Beaudoin? Mah, forse… Non è molto famoso: come fai a conoscerlo?

Fa parte del mio archivio fotografico: cartella 1 – gnokki vestiti. Siete identici!

No, dai, due gocce d’acqua, no!

Ahahah… sì, due gocce d’acqua. TU non vuoi fotografie nell’articolo, vero? Bene, ne userò una di Thomas. Un primo piano, niente addominali in vista. (Sorride, soddisfatta)

Ti ringrazio dell’ospitalità, Babette. Sei una vera forza. E saluto tutti i tuoi lettori.

Ah, segnatevi la data: 18 febbraio 2017, in tutti gli store on-line. Una cover fichissima… WEDDING GIRL e tutto il resto è noia.


Titolo: Wedding Girl.
Autore: Raffaella V. Poggi.
Genere: Erotic Romance.
Editore: Newton Compton Editori. Uscita: 18 febbraio 2017.
Prezzo: euro 3,99 (e-book). Preso, la versione cartacea.

Raffaella V. Poggi vive in Liguria, in un appartamento sui tetti davanti al mare, con il marito, due figlie, cinque computer e due gatte part-time della vicina. Studi classici, molti lavori e molte storie da raccontare.

Post precedente

Eventi: Gli occhi di un uomo su Février Rouge

Post successivo

Jazz: "Altre Strade", di Francesca De Mori

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

2 Commenti

  1. Veronica
    17 febbraio 2017 at 18:39 — Rispondi

    Esilarante!
    Bravissime <3

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *