News

News: “Un cuore in stallo”, di Missy Sìorai

Missy Sìorai ci invita a leggere il suo primo Romance, intitolato “Un cuore in stallo ” (Serie Destini Intrecciati). Si tratta di un self, che troverete negli store principali a partire dal 23 giugno.

Due lutti a distanza di pochi giorni gettano Josephine Simmons, giovane marine, nella disperazione. La perdita prematura del padre, Colonnello dell’aeronautica americana e il dolore per la morte di Travis durante una missione in Afghanistan, allontanano la donna dalla realtà, facendole perdere ogni interesse nei confronti della vita. Travis non era solo il suo fidanzato, ma anche il suo migliore amico. La sofferenza per quelle perdite la porta a decidere di congedarsi prematuramente abbandonando la vita militare. Trascorso un anno da quei giorni bui Joe riagguanta le redini della propria vita. A ventisette anni riprende gli studi ma il destino le gioca un brutto scherzo. Per conseguire il Master è costretta a fare ricerche informatiche all’interno della base militare Miramar di San Diego.  Qui conoscerà il Capitano Callhan Meyer e tutta la serenità che credeva di aver ritrovato scoppierà come una bolla di sapone. Tenere lontano Callhan e la strana attrazione che li lega si dimostrerà più arduo di quanto pensa. Riuscirà Josephine a sconfiggere la paura di amare oppure vi rinuncerà per sempre?

Missy Sìorai è lo pseudonimo di due scrittrici esordienti. Il termine Sìorai (che tradotto significa sempre)  è una parola gaelica e le scrittrici ne sono rimaste colpite durante la lettura di un romanzo. In qualche modo questa terminologia ha affascinato le due donne che hanno deciso di farlo proprio.
Michela Marrucci, vive in Toscana a Cecina in provincia di Livorno insieme al marito e due figlie. La lettura è da sempre una sua passione e Michela non viaggia mai senza un libro o il suo Kobo nella borsa, tanto da definirsi una “lettrice compulsiva”. Scrivere è sempre stato un suo sogno ma per timidezza non si è mai messa alla prova fino ad oggi. Grazie alla partecipazione a un gioco di ruolo e la collaborazione con un blog, ha rotto il ghiaccio e si è decisa a lasciarsi travolgere da questa nuova esperienza supportata dalla sua migliore amica e socia Silvia.
Ama il calcio e il football americano e spera di realizzare uno dei suoi tanti sogni, volando fino a Boston e poi a Chicago insieme a Silvia.
Silvia Carbone, vive a Torino con il marito, due figli e tre gatti. Da quando ha sette anni studia  musica e suona il pianoforte. Ama leggere ogni forma di romanzo, ma predilige i romanzi storici. È appassionata di arti marziali ed è una ex judoka.
Ha incontrato Michela tre anni fa e da quel momento ha avuto una sorella su cui poter contare. Una sorella non di sangue ma per scelta. Oltre a Boston e a Chicago, Silvia desidera portare anche la loro editor Veronica Pigozzo in Wyoming.
Scrivere è stato il sogno di Silvia fin dall’età di quattordici anni e l’incontro con Michela è stato propizio. In una notte d’estate hanno deciso quasi per scherzo di iniziare questo lavoro.

Un cuore in stallo è il loro primo romanzo di una serie intitolata “Destini intrecciati”. E l’hanno scritto ascoltando queste canzoni, che considerano la playlist di “Un cuore in stallo”.

SEE YOU AGAIN – Wiz Khaklif Ft.Charlie Puth
I WON’T LET YOU GO – James Morrison
FOUR FIVE SECONDS – Rihanna McCartney e Kayne West
BAD NEWS – Bastille
FIGHT FOR THIS LOVE – Cheryl Cole
SINCE I DON’T HAVE YOU – Guns n’Roses
FALLEN ANGELS – Aerosmith
THE MAN WHO CAN’T BE MOVED – The Script
PATIENTE – Guns n’Roses
FOREVER – Chris Brown

Post precedente

"Libertà condizionata", di BA Tortuga

Post successivo

"Florence", di Stefania Auci

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *