News

News: Fino all’ultimo respiro, di Aurora Ballarin

Aurora Ballarin ci presenta il suo nuovo New Adult, “Fino all’ultimo respiro”, che uscirà il 18 febbraio 2017.

Aurora non crede nell’amore. Né in Dio. Non crede in nulla che non siano la sua famiglia e la quotidianità monotona che rappresenta tutta la sua esistenza.
Non ricorda nemmeno più l’adolescenza spensierata, oppressa dagli avvenimenti che l’hanno costretta a diventare adulta fin troppo in fretta.
Eppure è proprio quando la vita sembra accanirsi di nuovo contro di lei, riservandole un colpo così duro da spezzare anche il più forte degli eroi, che il destino gioca le sue carte in modo inaspettato.
È proprio in quel momento, infatti, che un ragazzo piomba nella sua vita, stravolgendola. Ricoverato nella stanza di fronte alla sua, Ivan insegnerà ad Aurora a sperare, a sorridere, a combattere contro la morte.
E soprattutto, le insegnerà cos’è l’amore. Quello con la A maiuscola che si vive una sola volta in tutta l’esistenza.
Grazie a lui Aurora capirà che esiste un futuro oltre la malattia.
Un futuro oltre al dolore.
Un futuro di cui lei sarà l’unica e la sola artefice.

Titolo: Fino all’ultimo respiro.
Autore: Aurora Ballarin.
Genere: New Adult.
Pagine: 392.
Editore: Self-Publishing.
Prezzo: euro 0,99 (e-book: promozione per il lancio); euro 9,90 (cartaceo).

 

 

Lascio la parola all’Autrice.

Quando è nato questo libro?

Be’, vi rispondo subito che è difficile definire il momento in cui questa storia ha preso vita. E lo è perché, più di tutti i romanzi scritti finora, questa fa parte di me.

Anzi, la definirei proprio un pezzo di me.

In questo libro ho voluto parlare di un tema difficile e delicato come il cancro. Ma, al tempo stesso, ho cercato di mostrare come la speranza e il vero amore possano spingerci a lottare anche contro una malattia che sembra volerci spezzare.

Ho impiegato sei mesi per scrivere questo romanzo (e altri due per editarlo) e posso assicurarvi che è stato un periodo intenso e difficile come pochi. Le emozioni che mi ha donato questa storia sono così tante e forti che mi è quasi impossibile descriverle.

Ho pianto, sofferto, gioito e combattuto con Ivan e Aurora. Ho letteralmente vissuto questa avventura con loro e mi auguro di riuscire a trasmettere a chi mi leggerà ciò che io, per prima, ho provato sulla mia pelle.

Aurora Ballarin nasce a Venezia il 7 aprile del 1988 ed è la prima di tre fratelli. Dopo aver studiato biologia, si dedica a tempo pieno alla sua grande passione: la scrittura. Quando non scrive, ama leggere e ascoltare musica, perlopiù straniera.

Nel 2014 partecipa al concorso “Casa Sanremo Writers” piazzandosi tra i finalisti con “Rinascita di una dea”, primo libro della serie “La Leggendaria Guerriera”.

Tra il 2014 e il 2015 si dedica alla realizzazione e alla pubblicazione di “I guardiani dell’Adhandel” e “L’occhio della dea degli elfi”, secondo e terzo volume della trilogia. Mentre nel luglio del 2016 vede la luce il primo capitolo di una nuova saga dai toni più cupi e adulti: “Figlia della guerra”, dark fantasy ambientato durante la difficile epoca della seconda guerra mondiale.

Ma all’autrice piace mettersi alla prova. Così decide di sperimentare un genere totalmente nuovo per lei e inizia a scrivere “Fino all’ultimo respiro”, romance New Adult in uscita il 18 febbraio su Amazon.

Post precedente

News: Non mentirmi, di Sagara Lux

Post successivo

Mae Murray, ascesa e caduta di un star del cinema muto

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *