News

News: “L’Alba della Cacciatrice”, un primo sguardo su un mondo nuovo

Dal 15 aprile sarà disponibile su tutte le maggiori piattaforme online “L’Alba della Cacciatrice”, la prima avventura della Saga Shadows World concepita da Aliénor J. O’Hara.

“Questo romanzo è una sorta di anteprima” racconta l’autrice. “Mi piace definirlo come una prima sbirciatina dal buco della serratura. Shadows World è progetto lungo e complesso e volevo che i lettori lo scoprissero gradualmente. Così è nata questa storia che da pochi capitoli si è sviluppata fino a diventare un romanzo a sé stante.
Shadows World parte da un presupposto che non è tra i più originali nel fantasy: e se la magia esistesse davvero? La risposta che ho voluto dare però tenta di mostrare una possibilità che vuole essere il più possibile realistica e disincantata. Credo che questo romanzo (e quelli che seguiranno) si discostino notevolmente da ciò che ci siamo abituati a leggere negli ultimi anni. Ho preferito rifarmi e ispirarmi a leggende, miti e credenze più antiche, diciamo più originali, che in certi casi differiscono molto da quelle figure cui siamo ormai abituati.
Spero che i lettori apprezzeranno questa particolarità della saga.”

Una nuova guerra è scoppiata e sta cambiando molte cose. Charlie lo sa bene. La sua famiglia sta scappando dai bombardamenti da più di un anno e alla fine è persino costretta a lasciare il suo paese. Ciò che troverà nella sua nuova casa, però, non è esattamente ciò che si sarebbe aspettata. Una strana zia che non sapeva di avere e una realtà oscura persino peggiore della guerra che si è lasciata alle spalle. Una realtà che mai avrebbe osato immaginare e che le strapperà dalle mani tutto ciò che ha, che le costerà quasi tutto ciò che è. Una realtà che prende forma dai suoi sogni più oscuri.

Cosa faresti tu se i tuoi peggiori incubi prendessero improvvisamente vita?

Aliénor J. O’Hara si presenta ai lettori.

Sono Aliénor J. O’Hara, una giovane autrice valdostana. Sono nata ad Aosta e sono cresciuta in Valle, più precisamente nella Valle del Cervino. Amo alla follia la mia terra: è parte di me.

I libri sono da sempre il mio mondo. Fin da quando ho imparato a leggere, non ho più potuto farne a meno. Amo perdermi in realtà fantastiche e sempre nuove e vivere mille avventure. Per la stessa ragione sono anche una grande appassionata di fumetti, di serie tv e soprattutto di cinema.

Dall’amore per i mondi fantastici degli altri, la mia passione mi ha poi portata a desiderare di crearne di miei. Così ho cominciato una nuova avventura: scrivere! La scrittura ha un ruolo importante nella mia vita. Mi permette più di qualunque altra cosa di entrare in comunicazione con me stessa e ciò che mi circonda. Scrivere è la mia vocazione. La mia salvezza.

Col tempo, il desiderio di condividere questa parte di me è diventato sempre più forte, fino ad esplodere. Allora ho deciso di rischiare il tutto e per tutto, partecipando alla prima edizione dell’eLit Italian Talents 2015, indetto dalla allora Harlequin Mondadori Editore, dove il mio romanzo ha conquistato il terzo posto.

Il mio romanzo d’esordio “Se quel giorno a New York…” è così stato pubblicato dalla HME il 29 giugno 2015 nella collana only-digital eLit.

…ed è solo l’inizio! Una volta scoperta la propria vocazione, non le si può voltare le spalle. Da allora il mio bisogno di scrivere e dare vita a nuovi personaggi e nuovi mondi è diventato incontrollabile e le pagine si sono accumulate.

Ora manca solo che qualcuno le legga.

Contatti A. J. O’Hara

Sito web

Facebook

Post precedente

Recensione: Attrazione gravitazionale, di Angel Martinez

Post successivo

Recensione: Un'oscura marea, di Josh Lanyon

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

1 Commento

  1. Alexandra Maio
    9 aprile 2017 at 16:01 — Rispondi

    Ho letto in anteprima l’incipit del libro. Molto bello e coinvolgente!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *