News

Nasce il Collettivo Black Dahlia

Titolo: I fiori del desiderio.
Autore: Collettivo Black Dahlia.
Cover: Storm Graphics.
Genere: Racconti erotici.
Pagine: 180 (circa).
Editore: Amazon Media EU S. r.l. (4 maggio 2016).
Prezzo: euro 2,99 (ebook), gratis con KU. Cartaceo euro 9,90.

La voce e la fantasia di dieci autrici, maliziosamente celate dietro uno pseudonimo floreale, raccontano i tanti volti dell’erotismo e guidano il lettore nella pura ricerca dei piaceri del sesso. Storie sensuali e intriganti dipingono l’amore fisico di volta in volta con sfaccettature differenti: raffinato, travolgente, proibito, misterioso, o solo immaginario. Che segua il sentiero di fantasie virginali, di seduzioni di coppia o di torbide perversioni, il filo conduttore di questi racconti resta l’eros, energia potentissima e vitale, istinto primordiale e a volte incontrollabile, eppure anche espressione della più elevata complessità dell’animo umano.

Sotto il nome di Collettivo Black Dahlia si sono riunite un gruppo di autrici italiane con pubblicazioni di vario genere all’attivo. La loro idea è quella di affrontare il tema della sessualità sotto pseudonimo, per essere maggiormente libere di esplorare il genere erotico senza il vincolo dell’identità personale e del curriculum di pubblicazioni pregresse.

Lo spirito del Collettivo è quello inoltre di proporsi come un esempio di collaborazione e solidarietà letteraria tra donne.

La raccolta di racconti erotici “I fiori del desiderio” ha il compito di presentare ai lettori il progetto Black Dahlia e le sue autrici, ciascuna con il proprio stile individuale e distintivo, così come unici e preziosi sono i diversi fiori che hanno deciso di utilizzare come nome de plume.

Per chi fosse interessato a conoscere meglio il gruppo Black Dahlia ed essere aggiornato sulle future pubblicazioni, che comprenderanno sia opere individuali che di gruppo, rimandiamo alla pagina Facebook.

OoO

Fare parte di questo Collettivo rappresenta per noi una grande vittoria contro gli stereotipi. Non è ineluttabile, anzitutto, che le autrici siano sempre in competizione tra loro, e che soltanto i rari e fortunati casi di coppie creative facciano eccezione. Nel nostro gruppo, dodici e più scrittrici hanno collaborato dal primo momento su ogni riga e su ogni decisione, mettendo a fattor comune ciascuna le proprie esperienze e competenze, sostenendosi e incoraggiandosi in ogni situazione.

Non è vero, inoltre, che l’erotico sia un genere solo commerciale. L’eros è stato il filo conduttore di questo progetto in modo programmatico, anche perché alcune di noi volevano sperimentarsi per la prima volta con la scrittura osé, ma ogni storia è stata sviluppata con riguardo alla trama, al lettore, al messaggio, e ogni racconto ha in sé il potenziale per diventare un’opera più ampia e complessa.

Non è scontato, infine, che scrivendo storie passionali si finisca sempre per ricalcare gli stessi copioni. Qui troverete dieci voci di diversa sensibilità; ciascuna ha interpretato il tema erotico con modalità e ambientazioni molto differenti tra loro. La pornografia è sempre uguale a se stessa, mentre l’eros ha tante sfaccettature quante ne nasconde l’animo umano, ossia un numero vicino all’infinito.

Una sola cosa forse ci sentiamo di condividere con l’idea predominante in questo campo. In incognito ci si lascia andare di più. Nel territorio dell’anonimato, dello pseudonimo, del mistero ci siamo sentite libere di esprimere senza scrupoli le fantasie più audaci, più bizzarre, più inconfessate. Il nostro celarsi non sia visto dunque come una mediocre sfida all’intelligenza dei lettori, ma come il volerle offrire la parte più autentica e segreta di noi stesse.

Post precedente

VeloNero - C come Cover (2)

Post successivo

Leah Weston e l'amore "male to male"

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *