Eventi

Maria Letizia Maffei presenta il suo primo romanzo

Care amiche, gentili amici,

eccomi a Roseto negli Abruzzi
e precisamente alla Casa Gialla, una deliziosa costruzione inizi Novecento che
da abitazione per le vacanze si è trasformata in un centro culturale (visitate
il sito web: http://www.lacasagialla.org).
Un grazie di cuore alla “padrona di casa”, 
che ci ha accolto tutti con un sorriso.
Perché mi trovo qui? Presto detto:
Maria Letizia Maffei presenta il suo primo libro, “Porca pupazza, no! La
strategia del pesce palla”, pubblicato da Castelvecchi.
Di che parla questo libro? Leggiamo insieme la sinossi:
Se vi è capitato di rimanere ingolfati nella vostra
stessa vita, di dover far quadrare un bilancio emotivo in rosso, di dover
combattere con la rassegnazione, le sbronze, il colesterolo, le bugie, un ex
capo, e le ruote bucate; se vi siete fatti domande del tipo: “Come mai con
me gli uomini mentono sempre? Quest’uomo è un valore aggiunto per me oppure è
solo superlavoro?”. E se avete detto frasi del tipo: “Facile
desiderare culetti sodi se poi a voi non viene chiesto neanche di lavarvi i
denti!”, allora vi riconoscerete un po’ in questa storia che è un viaggio
comico e tragico attraverso la passione per la bicicletta, il sesso,
l’amicizia, l’amore e il lavoro di una giovane donna che cerca di restare a
galla grazie alle sue risorse.
Pubblico numeroso e attento,
affascinato dai brani letti da due interpreti eccezionali e dalla verve dell’autrice,
stimolata dalle mille e mille domande del duo Flumeri & Giacometti. Coordina
l’evento Meri Pop, admin del blog “supercalifragili” (http://www.supercalifragili.com).
L’autrice, Maria Letizia Maffei
Meri Pop, blogger, che ha coordinato la presentazione.
La vedremo con un papillon rosso (e vi nascondiamo la borsa di pezza e l’ombrello con le paillettes)
Notate l’agguerrito duo Flumeri & Giacometti. A fianco, le “lettrici” che hanno affascinato il pubblico, proponendo alcuni brani del romanzo. Meri Pop aggiusta il papillon. Manca la bassotta Lola.
Il pubblico comincia a sistemarsi, dopo la merenda (come i bambini, esattamente).
Vi saluto con quest’immagine di Roseto negli Abruzzi. Una giornata meravigliosa: ho incontrato persone simpatiche e ho ascoltato brani di un libro che vi consiglio di leggere.
Ah, ricordo… Nel gruppo su Facebook vi avevo promesso una chicca. Eccola:
Christina Assouad e Jonathan Arpetti al lavoro con Flumeri & Giacometti. 
Cosa staranno architettando?
Approfittiamo  dell’occasione per
rivolgere loro un cordiale “in bocca al lupo!” per il romanzo “Chef Love”,
pubblicato da Rizzoli nella Collana YouFeel il 23 luglio scorso.
Lo scoprirà Lola, la bassotta che è diventata la mascotte dell’evento.
Sono riuscita a bloccare in
un angolo Maria Letizia Maffei e a intervistarla. Il post lo trovate subito prima
di questo. Se siete troppo pigri, cliccate QUI:
Post precedente

Le interviste: Maria Letizia Maffei

Post successivo

Il bacio del Mullo, di Federica Soprani

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

2 Commenti

  1. 25 agosto 2014 at 10:34 — Rispondi

    grazie Babette! Come sempre acuta, spiritosa e brillante… alla prossima! Le Autrici Felici

  2. 26 agosto 2014 at 11:22 — Rispondi

    Ti vogliamo sempre con noi , grazie di <3

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *