L'Artiglio ArcobalenoRecensioniRubriche

L’Artiglio Arcobaleno: S.M. May, Carpenetti-Elise, B. Walker

S.M. May, Infinito stupore

Serie “Lara Haralds-The Strange Matchmaker”, Volume V

Self-Publishing

Lara Haralds, la Matchmaker più strana in circolazione: dove arriva lei qualunque maschio sexy scopre l’amore… per un altro maschio sexy.

In principio ci fu Lara Haralds, ghost writer sconosciuta, in cerca di ispirazione per scrivere il suo primo gay romance. Il lieto fine arrivò grazie a un provvidenziale guasto all’auto, a un meccanico affascinante e a un manager introverso che necessitava di un CAMBIO GOMME.

Poi Lara venne mandata a stanare tra i ghiacci canadesi un celebre scrittore che non voleva essere trovato, e che preferiva macerarsi tra alcol e tanta NEVE FRESCA. Così tutto sembrò procedere per il meglio, grazie a un intrepido boscaiolo, per quanto ci fosse un ultimo strato di GHIACCIO SALATO da sciogliere. Fino a giungere, passando per tradimenti e intrighi, a un incredibile matrimonio in DOPPIO VELO.

Ma poi? Eh, poi la vita prosegue, le famiglie si allargano, e anche l’adulto più lucido e tranquillo si ritrova a fare i conti con quelle indecifrabili sorprese chiamate “figli”.

Stavolta Lara e Morgan senior, Nathan e Kean, Sebastian e Terence si troveranno di fronte a una sfida imprevista, scoprendo di essere del tutto impreparati: perché il cuore si tende, si gonfia e raggiunge ampiezze che nessuno avrebbe immaginato; perché si può amare all’ennesima potenza e avere ancora tanta energia per farlo sempre di più; perché si può ricevere amore ogni giorno e avere comunque spazio per immagazzinarne per sempre…

… e tutto diviene un INFINITO STUPORE.

Il quinto episodio di una serie eroticamente ironica, che vi farà sorridere e sospirare.
Potete trovare gli altri episodi della serie (CAMBIO GOMME; NEVE FRESCA; GHIACCIO SALATO; DOPPIO VELO) in versione singola (ebook e cartaceo), oppure tutti insieme nel Box Set LARA HARALDS-THE STRANGE MATCHMAKER COLLECTION sempre su questo store (il Box Set anche in Kindle Unlimited).

La conclusione della serie Haralds * * * * *

A questa serie sono sentimentalmente legata perché è stata la prima che mi ha fatto avvicinare ai gay romance, dopo una falsa partenza. Questo quinto volume sembra voler introdurre al risvolto ancora scottante che riguarda le adozioni da parte di coppie dello stesso sesso e lo fa in modo delicato: da una parte il nuovo rapporto con un fratellino tardivo, dall’altra l’affidamento di una ragazza di 15 anni. In realtà è invece, in qualche misura, la rivincita di Kean e Terence (perché Nathan e Sebastian erano perfetti fin dall’inizio) che crescono finalmente. Indimenticabile la sezione in cui Kean fa esperienza del ruolo genitoriale, perdendo quasi del tutto la testa di fronte alla sindrome influenzale del piccolo Willy. La vita non è mai una cosa facile, ma vale sempre la pena di provarci.

Bellissima la copertina.

Lily Carpenetti – K. Elise, Rosso sangue

Serie “Gold and Iron”, Volume I

Quixote Edizioni

Dopo aver perso sul campo il suo partner lavorativo, Edward Davis guarda la vita con occhio cinico e la affronta a muso duro, passando le sue giornate tra lavoro e incontri occasionali con ragazzi più giovani, che non lo mettano in condizione di impegnarsi.

Nel bel mezzo di un caso complicato, viene piantato dall’ennesimo collega, che viene sostituito dal figlio di un politico, appena approdato alla sezione omicidi. Dopo l’iniziale diffidenza, il detective dovrà ammettere che David Briggs è molto di più del raccomandato che credeva e che i meriti sul campo non sono l’unica attrattiva dell’uomo.

Lo svolgimento delle indagini prosegue a pari passo con la crescente attrazione tra i due, fra incomprensioni e momenti di estrema vicinanza.

Come l’acciaio e l’oro del distintivo che portano, i due si scopriranno opposti e complementari.

Ma il detective Davis capirà la forza di questa nuova unione quando sarà sul punto di perdere Dave e si getterà al salvataggio del collega.

La circostanza estrema riuscirà a scuotere le sue convinzioni e predisporlo più positivamente verso
un’eventuale frequentazione. Non una vera e propria relazione, ma qualcosa che gli si avvicini molto.

Un gay romance un po’ crudo * * * *

Lo confesso: per almeno metà romanzo ho fatto una grande confusione fra i due protagonisti, per colpa della somiglianza fonetica fra David e Davis.

Per il resto mi colpiscono sempre gli m/m affollati di gay in ogni ambiente, perché personalmente sono ancora ferma alle statistiche (da aggiornare?) che parlano di una percentuale di omosessuali intorno al 5-10 per cento della popolazione.

Comunque sia, in questo inizio serie siamo di fronte ad un romantic suspense con forte prevalenza del versante giallo, anche piuttosto crudo. La storia d’amore, ancora agli inizi, promette bene per l’avvenire.

Dal momento che ho letto una copia staffetta, la mia valutazione prescinde dall’aspetto strettamente linguistico.

Brandon. Witt, L’imperfezione dei cigni 

Dreamspinner Press Italia

Kevin Bivanti sogna da sempre di aprire una boutique di meravigliosi abiti nuziali, il posto in cui ogni promessa sposa possa sentirsi adorata. A trentotto anni, lascia una carriera di successo nel mondo della pubblicità per acquistare una vecchia brownstone in un quartiere prestigioso di Boston e realizzare il suo sogno. Quando uno dei suoi finanziatori è costretto a ritirarsi, il fato interviene presentandogli Casper James, un pasticciere che spera di aprire un’attività in proprio e che si rende disponibile a correre il rischio. Le loro ambizioni si fondono in una combinazione di boutique per abiti da sposa e pasticceria per torte nuziali.

I lavori di ristrutturazione della brownstone, la relazione con l’ex marito, i drammi familiari con le madri e l’ansia per i cambiamenti sconvolgenti della sua vita spingono Kevin sull’orlo di un crollo nervoso. In mezzo allo stress e alla preoccupazione, Casper diventa qualcosa di più di un socio in affari e la loro reciproca attrazione rende più intense le emozioni, mettendo però a repentaglio l’attività.
Proprio quando i loro sogni sono sul punto di trasformarsi in realtà, Kevin e Casper devono trovare il coraggio di affrontare lo stress che deriva dal loro rapporto, l’incertezza di una nuova avventura imprenditoriale e il ripresentarsi dei demoni personali di Kevin.

Un m/m insolito * * * * *

All’inizio della lettura si piomba in mezzo ad una folla di persone, perché Kevin ha una famiglia di origine italiana molto unita e presente e talmente piena di gay, a partire dalle sue due mamme, che non so come facciano i pochi etero a non andare in crisi.

Spesso si ride di cuore perché, come dice Casper, “a volte era quasi come guardare una sitcom. Una sitcom con personaggi disfunzionali e tesissimi, però.”

Il fatto è che non si riesce a restare nell’atmosfera di romance brillante perché Kevin è affetto da un grave disturbo alimentare e il romanzo approfondisce molto il problema.

Se cercate evasione e relax, avete sbagliato indirizzo. Perché qui non si tratta di narrativa di intrattenimento: siamo in presenza di letteratura tout court.

Le recensioni de L’Artiglio Arcobaleno (Maria Teresa Siciliano-Matesi)

Post precedente

Recensione: Secondo natura-La bisessualità nel mondo antico, di Eva Cantarella

Post successivo

Un pizzico di allegria, racconto di Paola Picasso

Maria Teresa Siciliano

Maria Teresa Siciliano

Professoressa di Italiano presso il prestigioso Liceo Classico Aristofane di Roma, adora leggere e recensire montagne di libri con penna intinta in un dolcissimo veleno. Temuta e amata in ugual misura, ha plasmato una generazione di feroci lettrici di romance.

2 Commenti

  1. S.M. May
    13 marzo 2018 at 8:49 — Rispondi

    Ma che bella compagnia!!! Grazie Artiglio :))))

  2. Teresa Siciliano
    13 marzo 2018 at 11:49 — Rispondi

    Niente di più di quello che la serie merita.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *