Recensioni

I colori dell’eros, di autori vari

Cinque racconti Love & Pepper per scaldarci in questo freddo e
piovoso mese di marzo.
Titolo: I colori dell’eros. Antologia.
Autrici: Élianor du Lac, Emiliana De Vico, Didì Chisel, Ledra,
Macrina Mirti.
Genere: Love & Pepper.
Pagine: 69.
Editore: Delos (Odissea Digital n. 16).
Prezzo: euro 2,99 (e-book)
La mia valutazione: tre stelline.
Cinque
incontri, cinque coppie, cinque declinazioni dell’Eros. A dirigere il gioco dei
cinque sensi un pittore maledetto, i suoi tarocchi e il quadro perfetto da
dipingere.
Marc,
pittore affermato e uomo molto sensuale, artista in grado di scoprire la
sessualità latente in ogni donna, desidera dipingere il suo capolavoro, ispirato
a un grande quadro preraffaellita, ritraendo cinque modelle. Gioca col fato,
chiede di vedere gli umori delle sue donne, di ritrarne non solo i volti e i
corpi sinuosi, ma l’essenza arcaica dei cinque sensi. Con l’aiuto dei tarocchi
forma cinque coppie e lascia che il destino intrecci vite ed emozioni. Il suo
pennello ritrae cinque storie che nell’arco di una settimana si consolidano,
impregnando di colore persone che si ritrovano vicine per caso. Osserva le
relazioni, le simpatie, le pulsioni delle ragazze scelte per posare per lui.
Yvonne, Celeste, Bianca, Lavinia e Gloria si piegano ai voleri degli uomini che
ha selezionato, per scoprire quanto profonda possa essere la malia dell’eros e
del sentimento. Marc gode con la mente dell’invisibile sessualità che si
sprigiona dai corpi in posa fino a che il quadro dei suoi sogni è completo.
Fino a che la voglia di possedere il mondo si concretizza nell’ultima
pennellata.

Un’insolita antologia. Cinque scrittrici
per cinque storie, in cui l’erotismo sgorga più dalle parole che dai gesti. Una
vicenda che si articola in pochi giorni, ma che trova una spettacolare
conclusione nel rapporto d’amore e carne che si viene a creare fra l’artista e
la sua opera.

Élianor du Lac, originaria della Provenza, di cui
porta sempre con sé il profumo di lavanda, ha viaggiato molto finendo per
stabilirsi in Italia, un po’ per scelta, un po’ per amore, perché è convinta
che non c’è vita senza amore, e adora scriverne.

Emiliana De Vico (1973)
appassionata di romance, approccia questo filone dall’adolescenza. Alcuni suoi
racconti sono contenuti in antologie della Delos Books a cura di Franco Forte
(vincitrice della terza edizione de “La vie en rose” 2012 con
“Indaco”). Il racconto Rose sui tratturi è stato
segnalato dalla giuria del Premio Romance 2013 indetto da Mondadori. Ha
pubblicato alcuni racconti erotici per la collana Senza Sfumature. Mi chiamo
Bloody Mary è il suo primo tentativo in self publishing. 

Nata in
Inghilterra, Didì Chisel è venuta in Italia da bambina presso la famiglia
materna. La lettura ha accompagnato tutta la sua vita e così il sole e il mare
del sud Italia. Vive idealmente nella “stanza tutta per sé”  della Woolf.
Si è cimentata in vari generi, approdando all’erotico quasi per caso. 

Ledra
vive in un mondo tutto suo fatto di elfi, folletti, tanto amore e magnifiche
storie d’amore condite di capriole di tutti i generi. Si sente senza tempo ed
età, adora far ridere e donare un sorriso. È per questo che, in ogni suo
racconto, c’è spesso il lato ironico della vita e dell’amore. 

Macrina
Mirti ha pubblicato racconti su diverse riviste e ha partecipato a
molte delle iniziative della Delos, per la quale ha già pubblicato Il dolce
sapore della vendetta e Finiamola qui, nella collana Senza
sfumature, e Il canto del cuore, nella collana Passioni Romantiche.
Nel tempo lasciatole libero dalla famiglia e dal lavoro, si occupa di gatti,
che sono la sua grande passione. Ama i libri, il cinema d’autore e la cucina
vegetariana.
Post precedente

Le rovine, di Federica Soprani

Post successivo

L'Artiglio Rosa fa le fusa con Mary Balogh

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *