Gli amici del MagRubriche

Felicità in barattolo

Francesca Bravi ci presenta “Felicità in barattolo: My happiness jar“.

È nato un po’per gioco e un po’ per mettermi alla prova. Era nell’aria da tempo e in un periodo di insonnia mi son detta “perché no?”. Le parole sono uscite a fiume. Ho preso spunto da avvenimenti e persone della mia vita, anche se poi la fantasia ha preso il sopravvento. Credo che non sia possibile slegare completamente ciò che si scrive da ciò che si è vissuto. Ho voluto costruire una storia frizzante e leggera intorno a questi spunti di vita. Ho deciso di scrivere “Felicità in barattolo: My happiness jar” per piacere, ma anche per quella necessità di leggerezza nella quotidianità, in quel tran tran che a volte, senza che nemmeno me ne renda conto, mi trascina in un vortice di rigidità.

Ho reso reale una fantasia, mettendomi in gioco in un ambito opposto a quello che è mio nella vita di sempre. Mi sono trovata con un romanzo tra le mani, la storia di una solitudine che in realtà è solo dentro la protagonista. E poi, un viaggio, un’amicizia e… un amore?

Francesca Bravi, classe 1985, è nata a Milano. Lavora come libera professionista nell’ambito delle risorse umane e del diritto del lavoro. Ha scoperto la passione per i romanzi rosa quasi per caso, durante un’estate tranquilla. Non ha la presunzione di considerarsi una scrittrice, né tantomeno di competere con chi lo fa di lavoro. Ha voluto solamente rendere reale una fantasia. Ad aprile ha pubblicato il suo romanzo in versione e-book su Amazon. E poi… poi si vedrà!

Post precedente

L'Artiglio Rosa: Graffi! Graffi! Graffi!

Post successivo

Scappa, fuggi, ignora...

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *