Pensieri sparsi

E se… ovvero, giochiamo con la sinossi! Prima puntata

Le “Chiacchiere di Facebook” hanno partorito l’ennesimo mostro. Non paghe della gara alla copertina più orribile, i ragazzi del gruppo “Babette Brown legge per voi” si sono sbizzarriti a stravolgere la sinossi di uno dei loro romance. Cominciamo oggi a mostrarvi che cosa è venuto fuori. Reggetevi forte, perché cominciamo con…

P. S. Dato che conoscete il livello di pazzia dei nostri, vi avverto: la sinossi “vera” è la prima.

MONICA LOMBARDI-VERTIGO (GD TEAM#1)

Benjamin “Buck” Buckler è un ex capitano SAS. Nessuno ha mai parlato di un suo errore, di una sua sconfitta, eppure lui sente il bisogno di dare un taglio al passato e voltare pagina. Lo fa con un nuovo lavoro, con un nuovo team. E soprattutto con un nuovo capo, il ricco ed enigmatico David Langdon, detto GD. Quando GD scompare, Buck incontra la donna che vive con lui, la brasiliana Alex Xavier, misteriosa e pericolosamente irresistibile. E Buck si troverà di fronte a un grande dilemma: scegliere tra la lealtà e le ben più profonde ragioni del cuore.

http://www.amazon.it/Vertigo-GD-Team-Monica-Lombardi-ebook/dp/B00KTFJ91M/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1444549833&sr=8-1&keywords=vertigo+monica+lombardi

Benjamin “Buck” Buckler è un magnate della finanza. Nessuno sa però che, di notte, guida il popolo dei Mutaforma. Sfidando tradizioni secolari e dando un taglio al passato, stringe un’alleanza con il re dei Vampiri, il ricco ed enigmatico David Langdon, detto Big Bite. Quando Big Bite scompare, Buck incontra la sua regina, la brasiliana Alex Xavier, misteriosa e pericolosamente irresistibile. E Buck si troverà di fronte a un grande dilemma: scegliere tra la lealtà al suo popolo e il rispetto della nuova, fragile alleanza, o mandare all’aria tutto quello che è sempre stato, sfidare l’ira di BB e cedere alla più temibile delle seduzioni.

Monica Lombardi la trovate anche qui: http://babettebrown.it/?s=Monica+Lombardi

OoO

FEDERICA LEVA-L’ULTIMA NOTTE DI SAN VALENTINO

È la notte di San Valentino ma, anziché festeggiare, il mondo è morto. Il potente e crudele demone Sinfan atterra sull’ultima isola rimasta da esplorare, nella speranza di trovare qualcuno da bere e infettare con la tossina della follia. È stanco e inizia a delirare, come un comune mortale. Ancora non immagina che quello sfacelo sia una vendetta d’amore e che qualcuno lo stia aspettando, nel chiarore della luna morente.

http://www.amazon.it/Lultima-notte-di-San-Valentino-ebook/dp/B010GVNZYA/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1444550283&sr=8-1&keywords=l%27ultima+notte+di+san+valentino+federica+leva

Il mondo è in fase di restyling, perché ormai vecchio e fuori moda, e i facchini hanno lasciato impalcature ovunque. Nessuno si può avvicinare ai lavori in corso, ma il demone Sinfan se ne sbatte dei divieti e decide di andare in un boschetto a fare un picnic. Per l’occasione, ha lavato le grandi ali nere con il balsamo della L’Oreal e le ha profumate con due gocce di Chanel 5. Perché lui vale.
 Quando arriva nel bosco, non trova nessuno. E tutti i suoi amici? Non avevano organizzato un festino, per quella sera? Ricorda che i demoni della sua setta si sono uccisi qualche giorno prima perché si annoiavano (a morte) e non sapevano cosa fare, durante le lunghe notti di febbraio. Infingardi! Adesso avrebbe dovuto banchettare da solo? In quel postaccio dimenticato da Dio? In suo soccorso arriva il biondo Maradiel, così biondo da essere accecante come l’albero dell’Expo. Ha con sé una bella bambina e Sinfan si sente l’acquolina in bocca. Finalmente si mangia! Ma Maradiel è un tantinello incazzato, con lui, per una faccenda di sesso a tre che non si è mai consumata in passato, e decide di lasciarlo a digiuno. 
«E dai, che fai, tieni il broncio per quella vecchia storia?» sbuffa Sinfan. «Se non c’avevo voja, non c’avevo voja. Su, passami il sale, che ho fame!» 
I due iniziano a battibeccare come quaglie, la bambina scoppia a piangere e il picnic salta. Alla fine, i demoni si separano mostrandosi i canini. Maradiel entra nel bosco per evitare di abbronzarsi ma sbaglia strada, andando a finire in c**o ai lupi; Sinfan, che ha il navigatore portatile e conosce meglio la zona, va in un autogrill a fare colazione.

Post precedente

Paola Gianinetto ci presenta "Aidan"

Post successivo

Giveaway: Mariani e le porte chiuse

Gli Amici del Mag

Gli Amici del Mag

Sono quelli che scrivono a Babette Brown: "Senti, avrei una cosetta da mandarti. Posso?"
E Babette, fregandosi le mani, incamera e pubblica.

5 Commenti

  1. Emiliana De Vico
    8 novembre 2015 at 7:17 — Rispondi

    Mitiche! Comprerei i libri attinenti alle sinossi rimaneggiate a occhi chiusi. Babette, cosa volevi dimostrare?

    • Babette Brown
      9 novembre 2015 at 9:22 — Rispondi

      Forse la capacità di essere autoironiche delle nostre autrici, Emiliana?

  2. 8 novembre 2015 at 9:25 — Rispondi

    AH AH AH! Grazie per la fiducia, Emiliana <3. Mi sono divertita un mondo a stravolgere la sinossi in chiave comica!

  3. Monica Lombardi
    8 novembre 2015 at 16:15 — Rispondi

    Sono seriamente, seriamente tentata di scrivere la storia di Big Bite… fermatemi! 😉 😀

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *