Pensieri sparsi

Dalla nostra corrispondente a Caldwell-18

Qualcuno ha chiesto alla Redazione “Dove va in ferie Babette Brown?”. Bene, adesso lo sapete. La nostra corrispondente da Caldwell cercherà di rispondere a tutte le lettere che sono arrivate nei giorni scorsi e che mostrano a chiare lettere la “fame” di notizie riguardanti i Confratelli e le Shellan. Grazie all’incontro con Alexa, una doggen che lavora nella Magione, Babette Brown è riuscita a carpire una messe incredibile di informazioni.

Cari amici, se ricordate, la settimana scorsa avevo potuto rispondere solo a una delle domande che Geraldine O’Grady mi aveva rivolto. Precisamente quella relativa agli ehm… vibratori fosforescenti e all’uso (culinario) che ne fanno le Elette.

Geraldine aveva posto altre domande: Le Chosen/Elette (a parte quelle semi-impegnate con personaggi vari) cosa fanno dalla mattina alla sera? E Phury riesce a gestirle?

—————-

Cara Geraldine,

spero che tu abbia trascorso serenamente questa settimana e che non ti sia pesata l’attesa della mia risposta. Vengo subito al punto.

Da quello che mi hanno raccontato Alexa e Soap, le Elette dividono il loro tempo fra le incombenze al servizio della Madre della Razza, la Vergine Scriba, e l’apprendistato presso quella coppia adorabile costituita da Phury e Cormia.

Apprendistato? Certo, cara, come ben sai le Elette sono digiune per quanto riguarda usi e costumi degli umani! Basta vedere cosa sono riuscite a fare con quei vibratori fosforescenti!

Il cibo le affascina, e così le bevande (torme di Elette ubriache l’altra sera, quando Phury ha dimenticato aperta la porta della cantina). E quanto ho scritto nella parentesi ti dice quanto quel povero uomo ehm… vampiro fatichi a tenere in riga quelle indisciplinate creature.

Cormia si dà ugualmente da fare, soprattutto per quanto riguarda il rapporto con l’altro sesso, che sembra affascinare le Elette, anche perché hanno capito che il Primale non se le fila per niente da quel “punto di vista”. Le considera delle figliole un po’ tonte, ma molto amate. Phury vede solo Cormia e vuole solo lei, questo l’abbiamo capito da un pezzo. Del resto, tutti i Confratelli sono fedeli fino allo spasimo. Peccato, perché una rotolata con Rhage me la farei volentieri…

Non ti dico quando si tratta di sostituire quelle tuniche immacolate con qualcosa di più pratico, tipo jeans e maglietta! Hai presente una ragazzona che cerca di infilare le braccia nei jeans e usa la maglietta come mutanda? Ecco, hai il quadro della situazione.

Cormia è convinta che tutto si risolverà, alla fine, e che le Elette sapranno destreggiarsi con facilità in questo nostro mondo complicato. Io me lo auguro, con tutto il cuore.

Buona giornata.

Babette Brown

—————-

Qualcuno avrà riconosciuto una vecchia rubrica tenuta negli scorsi anni per la Black Dagger Brotherhood Italian RPG.

N. B. Tutti i diritti appartengono a “La Confraternita del Pugnale Nero”, by J. R. Ward.

Post precedente

Dalla nostra corrispondente a Caldwell-17

Post successivo

Dalla nostra corrispondente a Caldwell-19

Babette Brown

Babette Brown

Babette Brown o meglio... Annamaria Lucchese è nata tanti anni fa in quel di Padova. Strappata in tenera età alle brume del Nord, è stata catapultata dalla vita prima a Roma, poi a Milano. Al momento (ma non promette niente) sembra stabile a Roma, dove vive in una casa piena di libri e, da brava zitella, con tre gatti teppisti e una cagna psicolabile.
Laureata in Filosofia, ha lavorato come docente e dirigente scolastico.
A parte questo, risulta essere una brava persona. Da un anno circa, ha aperto un blog che si occupa di narrativa rosa e un gruppo Facebook, all’interno del quale trovate lettori e scrittori che convivono in pace.

Nessun Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *